Rigenerazione come percorso stazione-centro, l'area dei Portici vista con occhi diversi

Dopo i mesi di sospensione dovuti all'emergenza sanitaria rè ripartito il progetto Linee di Rigenerazione a cura dell'associazione Spazi Indecisi che, partendo da EXATR, sta costruendo insieme alle comunità interventi urbani diffusi per connettere l’ex deposito delle corriere ai quartieri vicini, l’area de I Portici e delle case popolari ACER, creando delle “linee urbane” simili a quelle degli autobus. 

Il progetto affronta ora la valorizzazione del percorso che dalla stazione ferroviaria attraversa i Portici, fino ad arrivare al centro storico. Proprio in questi giorni si sta realizzando insieme agli abitanti un’intervento di una segnaletica orizzontale che ha l'obiettivo di rendere visibile a chi esce dalla stazione di Forlì l'area de I Portici, ed invitare ad attraversare e riscoprire l'area per raggiungere il centro.

Si tratta di uno dei primi interventi di urbanismo tattico mai realizzati a Forlì, un particolare approccio di cui si è iniziato a parlare solo da pochi anni, che si basa sull'idea che possa bastare relativamente poco – in termini di tempo e budget – per cambiare una strada o una piazza, migliorare gli spazi pubblici e la loro percezione nella comunità. Gli interventi realizzati insieme agli abitanti del quartiere sono stati pensati con la logica di non aggiungere nuovi colori o segni al luogo, ma per evidenziare gli elementi architettonici e costruttivi già presenti nell'area, in particolare nella pavimentazione. 

Si parla di

Video popolari

Rigenerazione come percorso stazione-centro, l'area dei Portici vista con occhi diversi

ForlìToday è in caricamento