rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022

Tre tesi di laurea sull'oncologia premiate nel nome del professor Dino Amadori

Il maggio scorso, in occasione del centenario dalla fondazione della LILT – Lega Italiana per la lotta contro i Tumori è stato indetto un bando per la premiazione delle migliori tesi di laurea sui temi della prevenzione oncologica nell’ambito dei campus romagnoli. L’iniziativa è dedicata alla memoria del professor Dino Amadori, da sempre impegnato sul territorio, nella formazione e informazione sugli stili di vita come presidio fondamentale per la prevenzione delle patologie oncologiche. Si sono contraddistinti tre elaborati per la loro chiarezza, innovazione e applicabilità sul campo, premiati lunedì pomeriggio presso il Comune di Forlì in presenza del sindaco Gian Luca Zattini e di Andrea Amadori, figlio di  Dino Amadori.

Premio Dino Amadori, la consegna del riconoscimento

Il primo premio va a Mikol Marotta con una tesi dal titolo “La peer education in ottica epigenetica per la prevenzione del consumo di tabacco e alcol e per migliorare le life skills negli adolescenti”; il secondo posto a Eleonora Magnani con “Valutazione degli effetti comunicativi e linguistici su speech e language di neoplasie sviluppatesi a carico del sistema nervoso centrale in età pediatrica”; infine terza classificata Viola Ordonselli con “L’impatto della consulenza genetica oncologica sulle percezione del rischio di tumore: i risultati dello studio Cooper”.

Video popolari

Tre tesi di laurea sull'oncologia premiate nel nome del professor Dino Amadori

ForlìToday è in caricamento