Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Canti, inno d'Italia e saluto romano finale: i "nostalgici" ricordano la Marcia su Roma

I partecipanti, arrivati con mezzi propri e pullman da diverse regioni d'Italia, si sono dati appuntamento in Piazza Sant'Antonio

 

Nessun problema d'ordine pubblico. Erano circa 2mila i "nostalgici" a celebrare domenica mattina, nel giorno del 74esimo anniversario della Liberazione di Predappio, la ricorrenza della 'Marcia su Roma', che il 28 ottobre 1922 portò al potere Benito Mussolini. I partecipanti, arrivati con mezzi propri e pullman da diverse regioni d'Italia, si sono dati appuntamento in Piazza Sant'Antonio per poi formare un corteo che, portando a braccio un tricolore di oltre una decina di metri e alcuni striscioni, ha raggiunto il vicino cimitero di San Cassiano dove si trova la cripta della Famiglia Mussolini, riaperta dopo alcuni lavori.

Il peggioramento delle condizioni atmosferiche, con vento e scrosci di pioggia, hanno indotto ad accelerare la fine della manifestazione. Il corteo è stato presidiato da Polizia, Carabinieri e Polizia Municipale. I "nostalgici" hanno preso quindi d'assalto i negozi di Predappio specializzati in souvenir e abbigliamento dedicati al Duce, oltre a bar e ristoranti della zona.


Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento