rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022

La voce della diga di Ridracoli, uno spettacolo di 103 metri: la tracimazione è intensa e spettacolare

La parziale fusione del manto nevoso sul crinale appenninico, accelerata dall'aumento delle temperature in quota, e le piogge intense delle ultime hanno dato vita nelle ultime 24 ore ad nuova tracimazione della diga di Ridracoli. L'evento si verifica quando le acque del lago artificiale che sorge sulla vallata del Bidente raggiungono la quota di sfioro posta a 557,33 metri sul livello del mare, tuffandosi lungo il muro di cemento armato alto 103,5 metri dove incontrano il Bidente.

Mercoledì è stata una giornata caratterizzata dall'instabilità atmosferica, con frequenti rovesci a bagnare la fascia pedemontana e anche quella pianeggiante. A macchia di leopardo si sono verificati anche episodi di grandine. Solo su Ridracoli sono caduti 25 millimetri di pioggia, mentre la neve ha fatto la sua comparsa oltre i 1300 metri. Giovedì sarà una giornata instabile, ma incombe all'orizzonte un'intensa ondata di freddo.

Video popolari

La voce della diga di Ridracoli, uno spettacolo di 103 metri: la tracimazione è intensa e spettacolare

ForlìToday è in caricamento