Forlimpopoli, i cittadini si lamentano del parco: "Di sera è illuminato poco e male"

Sono giunte alla nostra redazione, negli ultimi mesi, numerose segnalazioni per denunciare i problemi di illuminazione dell'area verde durante il periodo serale/notturno.

Sapreste riconoscere la zona nelle immagini contenute nella fotogallery qui a metà articolo? Ve lo diciamo noi: a meno che non siate degli assidui frequentatori del parco, la risposta è no. Siamo a Forlimpopoli, nel parco adiacente alla piscina e che recentemente è stato allargato anche alla parte retrostante la Chiesa della Madonna del Popolo e l'Istituto Alberghiero con possibilità di accesso anche ai nostri amici a quattro zampe. 

Sono giunte alla nostra redazione, negli ultimi mesi, numerose segnalazioni per denunciare i problemi di illuminazione dell'area verde durante il periodo serale/notturno. "E' un parco che di giorno ha poche zone d'ombra - dice una residente - ma il vero problema lo si riscontra con il calar del sole. Il parco è davvero poco illuminato: i lampioni sono pochi ed in certi casi sono accesi in maniera alternata. La parte centrale, quella dove spicca la storica quercia (purtroppo malata, ndr), è completamente al buio".

"Non sto parlando della zona 'nuova', quella per capirci con l'area cani, dove non esistono praticamente ancora i lampioni - dice un un'altra lettrice nella sua segnalazione - sto parlando di quella a ridosso della piscina. L'area con i giochi per i bambini è al buio, tanto che passeggiando per il percorso pedonale è impossibile capire se vi sia qualcuno. Spesso vado a correre la sera, difficilmente il parco è deserto, ma di certo una migliore illuminazione farebbe desistere qualche eventuale malitenzionato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quando incroci qualcuno, a meno che tu non abbia la fortuna di farlo proprio sotto uno dei rari lampioncini - dice infine un altro cittadino artusiano - è impossibile riconoscerle. Ci sono delle zone completamente al buio, e questo avviene non solo nelle aree verdi, ma anche nel percorso pedonale. Qualcuno rischia anche di farsi male, perché in certi punti non sai davvero dove stai mettendo i piedi. E' un peccato, perché con un'illuminazione degna di questo nome, il parco potrebbe essere fruibile da molte più persone fino a tarda sera".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

  • Dal tampone pre-assunzione scopre di essere positivo al covid-19

  • "Voglio farla finita": poliziotti e operatori sanitari salvano la vita ad un 21enne

  • Coronavirus, nel forlivese un nuovo caso ma nessun decesso

Torna su
ForlìToday è in caricamento