Rapina in villa con sequestro di persona, passa la linea della difesa: tre assolti

L'avvocato Stella Pancari, che assisteva due degli imputati, fratelli, si è detta "molto soddisfatta, dopo un dibattimento sofferto"

Erano accusati di aver assaltato una villa a Castrocaro, portando via contanti e preziosi per 30mila euro. Il tribunale di Forlì ha assolto tre cittadini di nazionalità albanese, mentre l'accusa aveva chiesto condanne a sei anni e dieci mesi. L'avvocato Stella Pancari, che assisteva due degli imputati, fratelli, si è detta "molto soddisfatta, dopo un dibattimento sofferto". Ha sostenuto che non ci fossero prove per collegare gli imputati ai rapinatori. Uno dei due fratelli, attraverso l'avvocato, ha evidenziato che "è importante per un detenuto credere ancora nella giustizia: sono contento - ha detto - di aver scelto il dibattimento, nonostante la persona offesa mi abbia indicato in udienza dicendo 'è lui'". Il colpo venne messo a segno nella notte tra il 31 maggio e l'1 giugno 2013.

I banditi, secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, entrarono in casa incppucciati con passamontagna, trovando il proprietario e la moglie, entrambi anziani. Minacciandoli con una pistola, i malviventi riuscirono a farsi aprire la cassaforte, nella quale hanno trovato contanti per 10mila euro e innumerevoli gioielli. Questi per un valore stimato di circa 30mila euro. Poi i ladri, il cui accento, secondo le vittime, era chiaramente dell'Est Europa, legarono e rinchiusero i padroni di casa in uno dei bagni. A quel punto i 4 proseguirono nella loro 'missione' andando a cercare le auto. Una Porsche e un Mercedes Slk. Portarono via dal garage solo quest'ultima. Marito e moglie sono rimasti bloccati in bagno fino all'arrivo del figlio, rientrato nella notte. La Mercedes venne subito ritrovata. I fratelli vennero arrestati per una sparatoria tra connazionali avvenuta a Villa Selva alcuni giorni dopo. Un quarto bandito era stato condannato in abbreviato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Continua il tour romagnolo della Dea Bendata: dopo i gratta e vinci ecco il colpo con la Lotteria Italia

  • Assume cocaina, perde la testa e cerca delle scarpe tra le auto: non lo ferma nemmeno lo spray al peperoncino

  • Bel regalo di Natale in anticipo: gratta e vince una bella somma col 46 di Valentino Rossi

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • Postano su Facebook la foto del gatto rubato dal negozio: madre e figlia nei guai

Torna su
ForlìToday è in caricamento