Un muro d'acqua attraversa la città: nubifragio e strade allagate

Sabato il servizio meteorologico dell'Arpae prevede nuvolosità localmente compatta al mattino, associata a rovesci temporaleschi sul settore centro-orientale

AGGIORNAMENTO DEL 08/09/2018 sul crollo della tettoia del distributore e sugli interventi della notte. Leggi qui

Strade che in pochi minuti si sono trasformate in corsi d'acqua. Sottopassi allagati. Cielo illuminato a giorno da lampi e saette. Un intenso nubifragio si è abbattuto nella prima serata di venerdì sul Forlivese, in particolar modo in città. È la conseguenza del transito di una perturbazione atlantica, seppure non particolarmente organizzata, che si è manifestata con una linea temporalesca nata nel pomeriggio tra la Bassa Modenese e il Ferrarese e che ha attraversato la Romagna, trovando forza tra il Faentino, il Forlivese e parte della Bassa Romagna. Un autentico finimondo, col sistema fognario che non ha retto all'impressionante quantità di acqua precipitata, con i tombini a respingere piuttosto che ricevere.

Corso Mazzini diventa un fiume in piena, GUARDA IL VIDEO

Le precipitazioni

In pochi minuti sono caduti su Forlì oltre 46 millimetri di pioggia, con un'intensità temporanea di oltre 100 millimetri all'ora. Inevitabili i disagi alla circolazione, condizionata dal muro d'acqua dal momento che la visibilità si è fortemente ridotta e le strade riempite di acqua in certi casi fino al livello dei marciapiedi. La sfuriata è stata accompagnata da raffiche di vento oltre i 50 km/h, con la raffica massima di 57.9 chilometri orari nell'area dell'aeroporto. La fase più forte è durata circa 30 minuti, dopodichè lo scroscio si è ridotto, ma sempre a livelli di pioggia abbondante. Totale pluviometrico tra 43.2 millimetri della zona Aeroporto ed i 49.6 millimetri del centro città. Temporale anche nell'entroterra, con quantitativi pluviometrici tra 12 e 26 millimetri.

VIDEO: sottopassaggi colmi d'acqua, tombini che straripano
VIDEO: acqua a secchiate in zona stazione

I disagi

Si sono registrati disagi sulle strade, diverse delle quali sono state chiuse. In via del Partigiano vicino al polo ospedaliero sono crollati alberi in strada, ostruendo il passaggio da e per l'ospedale. Allagamenti di strade sono stati segnalati in tutta la città. La Polizia Municipale ha chiuso temporaneamente tutti e quattro i sottopassaggi ferroviari tra via Bertini e via Monte San Michele, spezzando in due la città dalla linea ferroviaria per circa un'oretta. I sottopassaggi sono stati presidiati dalle pattuglie della Municipale e delle altre forze dell'ordine, che hanno permesso il transito appena possibile. Il disagio maggiore è stato in Tangenziale Est, qui la chiusura si è protratta più a lungo, per oltre tre ore, tra l'uscita di Coriano e il casello dell'autostrada, nell'avvallamento sotto i ponti di via Cervese e via Bagnolina, a causa dell'acqua che si è accumulata. fino a superare il metro d'altezza.

Crolla la tettoia di un benzinaio su un'auto

 Si registrano anche danni. Nella zona di Villa Rovere il vento ha  scoperchiato un'area di servizio e la tettoia è piombata su un auto ferma sotto con due persone a bordo. Grande spavento per i presenti che proprio sotto la tettoia stavano cercando riparo dalla bomba d'acqua che imperversava in quel momento.

VIDEO: Crolla su una macchina la tettoia di una pompa di benzina 

Molti allagamenti

Il centralino dei Vigili del Fuoco è stato tempestato di chiamate per cantine e case allagate con 15-20 centimetri d'acqua, con le squadre del comando provinciale di viale Roma che hanno dato priorità al ripristino della viabilità laddove interrotta. Sono stati circa una novantina gli interventi dei vigili del fuoco nelle ore immediatamente successive (circa 300 le chiamate). Gli allagamenti delle case si sono concentrati in centro storico, corso Mazzini, Corso Garibaldi e Corso della Repubblica in particolare. In via Ravegnana e viale Bolognesi sono stati segnalati alcuni tombini che hanno traboccato. Anche in questo caso i vigili urbani hanno presidiato la situazione, chiudendo la strada. Nella zona è stata segnalata anche un'intensa puzza causata dalla tracimazione dell'acqua di fogna. Disagi temporanei anche in viale Spazzoli e via Due Giugno. Problematiche in alcune aree della città per diverse abitazioni private, con cantine e scantinati sott'acqua. Nella notte si sono attivati anche i volontari della Protezione Civile, lavorando sui danni lasciati dal nubifragio.

VIDEO: Via Ravegnana si trasforma in un torrente

L'intervento del sindaco

"Un forte nubifragio si è abbattuto sulla nostra città - esordisce il sindaco Davide Drei -. Sono in corso gli interventi delle squadre della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco e della Polizia Municipale, che immediatamente si sono attivate per risolvere le situazioni più critiche, a partire dai sottopassi stradali. Siamo al lavoro per risolvere gli inevitabili disagi dovuti a questo violento evento meteorologico, un vero e proprio muro d’acqua. Raccomando la massima prudenza ed ogni cautela per chi si mette alla guida".

Previsioni di maltempo, ma nessuna allerta per venerdì

Un evento intenso, non annunciato da un'allerta meteo nonostante le previsioni di brutto tempo. Si legge nel bolletino 139 del 2018 della Protezione Civile dell'Emilia Romagna emesso giovedì per venerdì: "Per la giornata di venerdì sono previste precipitazioni con rovesci e temporali localizzati nella prima parte della mattina più probabili a ridosso dell'asta del Po. Seguirà una temporanea attenuazione e successiva ripresa nel pomeriggio di temporali sull'intero territorio regionale". Quindi nessun avviso, tanto che in centro a Forlì molte persone si stavano radunando in Piazza Cavour per l'iniziativa del "Finger Food festival", che è stato rovinato dall'ondata improvvisa di maltempo.

Le previsioni per le prossime ore

Sabato il servizio meteorologico dell'Arpae prevede nuvolosità localmente compatta al mattino, associata a rovesci temporaleschi sul settore centro-orientale; nel pomeriggio tendenza ad ampie schiarite ed esaurimento delle precipitazioni. Domenica tempo stabile e soleggiato, con temperature massime intorno ai 30 gradi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Continua il tour romagnolo della Dea Bendata: dopo i gratta e vinci ecco il colpo con la Lotteria Italia

  • Bel regalo di Natale in anticipo: gratta e vince una bella somma col 46 di Valentino Rossi

  • Maxi-studio su 30 anni di cancro in Romagna: quanto ci si ammala e quanto si sopravvive, tumore per tumore

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • Giovane punta un euro al "10 e Lotto" e fa il colpo: "Gli tremavano le gambe dall'emozione"

Torna su
ForlìToday è in caricamento