Meno accise per i microbirrifici artigianali: "Ora paghiamo come i grandi produttori"

L'accisa sulla birra in Italia si assesta, a partire da gennaio 2015, a 35,9 c/euro per un litro di birra con una gradazione del 4,8%. Bandini spiega cosa significano queste cifre per una piccola attività come la sua

Foto tratta da Facebook

Una spinta ai microbirrifici artigianali potrebbe arrivare grazie alla proposta proposta di legge depositata dal deputato forlivese Marco Di Maio, come primo firmatario assieme  al collega Marco Donati, a sostegno di queste attività che sul territorio italiano stanno prendendo sempre più piede. Un plauso a questa proposta arriva dal Birrificio Mazapegul, l'unico microbirrificio artigianale del territorio forlivese, nato nel 2014 a Civitella di Romagna

“Siamo molto soddisfatti – spiega uno dei soci, Gianluigi Bandini - siamo partiti anno scorso con 2 birre ed ora stiamo per presentare la quinta”. Tre gli obiettivi della proposta di legge: definire i parametri minimi di produzione, disciplinare le modalità di accertamento, prevedere un sostegno fiscale mediante un'aliquota agevolata rispetto a quella delle grandi industrie. L'accisa sulla birra in Italia si assesta, a partire da gennaio 2015, a 35,9 c/euro per un litro di birra con una gradazione del 4,8%. 

Bandini spiega cosa significano queste  cifre per una piccola attività come la sua (è socio insieme con Daniel Caggianese e Mattia Cecchini): “Nel 2015 stimiamo una produzione intorno ai 40mila litri. Le accise si pagano non a condizionamento, ma all'uscita del prodotto. Per noi significa dovere anticipare di fatto il denaro: si tratta di oltre 2.500 euro nei mesi di picco, che ovviamente con difficoltà possiamo ribaltare sul prezzo al consumatore. Le accise sono le stesse per noi e per i grandi birrifici, ma nella proposta di legge si chiede una tariffa agevolata che tenga conto della produzione”. 

Il birrificio Mazapegul oltre ai 3 soci ha anche un collaboratore. “Il fatturato è in aumento – conclude Bandini – e ultimamente iniziano a contattarci anche soggetti interessati a produrre con il proprio marchio nel nostro birrificio. Per ora vendiamo nel nostro territorio, ma l'intenzione è quella di espanderci, costruendo una rete commerciale adeguata che guardi anche all'estero”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Continua il tour romagnolo della Dea Bendata: dopo i gratta e vinci ecco il colpo con la Lotteria Italia

  • Assume cocaina, perde la testa e cerca delle scarpe tra le auto: non lo ferma nemmeno lo spray al peperoncino

  • Bel regalo di Natale in anticipo: gratta e vince una bella somma col 46 di Valentino Rossi

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • Postano su Facebook la foto del gatto rubato dal negozio: madre e figlia nei guai

Torna su
ForlìToday è in caricamento