Diserbanti sulle strade, la Provincia ammette: "Se ne è usato un po’ di più del solito"

Il consigliere del Pd, Valerio Roccalbegni, ha chiesto aggiornamenti, in particolare "se l’uso del diserbante viene fatto solo in punti strategici oppure se viene usato sui cigli di tutte le strade”

Il caso dell'utilizzo dei diserbanti sulle strade, denunciato dal Movimento 5 Stelle, è stato discusso giovedì pomeriggio dal consiglio provinciale di Forlì-Cesena. Il consigliere del Pd, Valerio Roccalbegni, ha chiesto aggiornamenti, in particolare "se l’uso del diserbante viene fatto solo in punti strategici oppure se viene usato sui cigli di tutte le strade”. Ha replicato l’assessore alla Mobilità, Marino Montesi: “Nel Forlivese temporaneamente se ne è usato un po’ di più del solito, in tutte le strade".

Ma, ha precisato, "non siamo i soli: l’Anas ne sta utilizzando molto su tutta la via Emilia, come anche i Comuni. Non abbiamo né mezzi né soldi , nella variazione di bilancio è però previsto l’acquisto di alcuni mezzi per lo sfalcio. Appena arriveranno i soldi sono pronti gli ordini di acquisto. Inoltre ci vedremo con il Comune di Forlì per individuare un modus operandi comune”. Ha chiuso Roccalbegni: “Se gli altri sbagliano non è che dobbiamo sbagliare anche noi. Bisogna trovare metodi meno invasivi sul territorio per la cura dei cigli delle strade”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nella nebbia parcheggia l'auto e si mette a dormire: ma contromano e nella corsia di sorpasso della Tangenziale

  • Continua il tour romagnolo della Dea Bendata: dopo i gratta e vinci ecco il colpo con la Lotteria Italia

  • Bel regalo di Natale in anticipo: gratta e vince una bella somma col 46 di Valentino Rossi

  • Maxi-studio su 30 anni di cancro in Romagna: quanto ci si ammala e quanto si sopravvive, tumore per tumore

  • Maltempo, le piogge concedono una tregua: superato il picco di piena del Montone

  • Giovane punta un euro al "10 e Lotto" e fa il colpo: "Gli tremavano le gambe dall'emozione"

Torna su
ForlìToday è in caricamento