Terremoto in casa Forlì: salta la panchina di mister Protti. Torna Campedelli

Ha rassegnato le dimissioni da direttore sportivo anche Andrea Galassi. In una nota il Forlì "ringrazia tutti loro per l’attività svolta finora e augura loro le migliori fortune professionali per il futuro"

L'ultima sconfitta contro l'Olympia Agnonese fa saltare la panchina di mister Stefano Protti. E' il secondo esonero stagionale dopo quello di Nicola Campedelli, silurato dalla guida del Forlì il 12 novembre scorso dopo aver raccolto dieci punti in undici giornate. Non è stato altrettanto fortunato il cammino del successore, che ha totalizzato in 17 sfide appena 16 punti, con la classifica dei biancorossi che recita 26 punti e terz'ultimo posto, a cinque punti dalla zona salvezza e un punto sopra la retrocessione diretta.

DERBY E TENSIONI, INCONTRO IN COMUNE: GLI ESITI

Con la gestione di Protti il Forlì ha vinto appena tre partite, ne ha pareggiate sette e perse altrettante. Ha rassegnato le dimissioni da direttore sportivo anche Andrea Galassi. In una nota il Forlì "ringrazia tutti loro per l’attività svolta finora e augura loro le migliori fortune professionali per il futuro".

Protti era stato presentato il 15 novembre scorso insieme a Galassi, sottolineando fin da subito come la situazione fosse "delicata" e che ci sarebbe stato "da soffrire fino a maggio". E neanche i nuovi innesti, tra i quali quelli di Emmanuel Cascione, hanno dato il cambio di marcia atteso. C'è stata un'evoluzione del gioco, ma i punti pesanti non sono arrivati. Nel giro di poche ore è stato ufficializzato il ritorno di Campedelli, che tornerà a dirigere la squadra da martedì. Lo staff tecnico è composto da da Samuele Olivi, Andrea Spinelli e Lorenzo Vagnini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'anno del centenario, la società biancorossa sta attraversando uno dei momenti più delicati della sua storia. Senza dimenticare la brutta pagina di mercoledì scorso durante il derby col Cesena, con l'aggressione ad un cronista di Teleromagna e il divieto dell'uso della sala stampa dopo la fine del match.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tuffo in mare si trasforma in tragedia: giovane muore sotto gli occhi degli amici

  • Viene da Malta, ufficializzata la prima compagnia aerea con un aereo con base al "Ridolfi"

  • Coronavirus, tre nuovi tamponi positivi. Un'infermiera colpita per la seconda volta dal virus

  • "Vuole ucciderla", i Carabinieri corrono subito. Picchiava la compagna davanti alla figlioletta, arrestato

  • "Picchiato con calci e pugni": paura sotto la torre dell'orologio, 23enne ferito

  • Il prof Carlo Flamigni se ne è andato via con una sua poesia sulla morte

Torna su
ForlìToday è in caricamento