Allergie in casa: 5 regole per prevenirle

L'ambiente domestico può rivelarsi un ricettacolo di elementi che favoriscono congiuntiviti, pruriti e reazioni cutanee di ogni genere: ecco come ovviare al rischio allergie

A volte può capitare che proprio in casa, tra le pareti domestiche proverbialmente considerate il luogo più accogliente e sicuro. Si annidino i rischi per eventuali congiuntiviti, pruriti e reazioni cutanee di ogni genere

Gli agenti allergici, infatti, proliferano anche negli ambienti chiusi e, visto che un solo grammo di polvere contiene fino a 10mila allergeni provenienti dagli acari, proteggersi con qualche accortezza diventa il modo migliore per ovviare a ogni forma di allergia. 

Ecco, dunque, qualche consiglio per difendersi dalle fonti di allergia all'interno della casa.

- ARIA FRESCA APPENA SVEGLI. Aprire la finestra o le porte dopo una notte è essenziale per ripristinare la giusta quantità di ossigeno, la giusta temperatura e la giusta percentuale di umidità dell’aria interna. 

- EVITARE SCOPE TRADIZONALI. Usare sempre l’aspirapolvere o la scopa elettrica è il rimedio migliore, perché le scope tradizionali spostano polvere e sporco senza risolvere il problema. 

- GIUSTA PERCENTUALE DI UMIDITA'. Un ambiente troppo umido favorisce la proliferazione di acari, uno troppo secco permette alla polvere di circolare. Mantenerla costante è fodamentale. 

- ATTENZIONE AI TAPPETI. Dalla polvere ai peli degli animali, dai capelli alla polvere, i tappeti, per quanto siano utili a personalizzare l'arredamento domestico, sono un ricettacolo di acari. Se proprio non si vuole rinunciare, occorre pulirli regolarmente, sbattendoli con forza con il batti panni su entrambi i lati e passandoli poi con un panno imbevuto di acqua tiepida. 

- DIVANI, CUSCINI E MATERASSI. L’ideale sarebbe utilizzare regolarmente il battipanni, aspirare la polvere e girare il materasso periodicamente. Utile è anche acquistare lenzuola e coprimaterasso antiallergici, così da limitare il rischio di asma e da proteggere il materasso da acari e polvere. Inoltre, questi componenti d'arredo vanno puliti periodicamente, non sono con l’aspirapolvere ma lavando fodere e tendaggi in lavatrice a 30 gradi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sogni una casa senza spifferi e muri gelidi? Ecco come renderla realtà!

  • Evita brutte sorprese: 4 mosse da fare prima di acquistare casa

  • Mattonelle, parquet o...? Ecco come scegliere il giusto pavimento per la casa!

  • Con un tetto sulla testa: come arredare la mansarda?

Torna su
ForlìToday è in caricamento