rotate-mobile
FurléTrotter

Opinioni

FurléTrotter

A cura di Vincenzo Bongiorno e Andrea Bonavita

FurléTrotter - A Forlì 800 anni fa Sant'Antonio rivelò il suo carisma. Iniziò così la sua opera di predicatore in Europa

Ottocento anni fa, il 23 settembre 1222 l’allora sconosciuto e giovane frate Antonio rivelò al mondo il suo carisma di predicatore

Ottocento anni fa, il 23 settembre 1222 l’allora sconosciuto e giovane frate Antonio rivelò al mondo il suo carisma di predicatore, la sua ricchezza interiore, capacità oratoria e preparazione teologica. Avvenne a Forlì, per una circostanza fortuita, poiché in occasione di un’ordinazione sacerdotale in città non si trovava il predicatore. Nella seconda parte della quattordicesima puntata di Furlè Trotter andiamo ad approfondire quel fatto, che avrebbe fatto cambiare direzione alla missione di Sant’Antonio, noto anche semplicemente come il Santo.

Il "globe trotter" è il giramondo in inglese, l'instancabile viaggiatore alla ricerca continua delle meraviglie del globo. Ma si può essere "globe trotter" anche a Forlì e dintorni, essere insomma 'Furlé Trotter', cioè con l'animo del giramondo alla scoperta delle bellezze e delle eccellenze nascoste del nostro territorio, con la curiosità di andare a conoscere meglio realtà, luoghi, storie, persone-personaggi di Forlì - meglio 'ad Furlè' - e dei comuni del forlivese. A curarla è Vincenzo Bongiorno, classe 1979 innamorato della Romagna, laureato in Giurisprudenza e consulente assicurativo nella vita di tutti i giorni, già consigliere comunale a Forlì dal 1999 al 2014. Le riprese e il montaggio sono a cura di Andrea Bonavita, videomaker sempre in cerca degli angoli più belli. 
 

Si parla di

FurléTrotter - A Forlì 800 anni fa Sant'Antonio rivelò il suo carisma. Iniziò così la sua opera di predicatore in Europa

ForlìToday è in caricamento