Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Festa dell'Unità d'Italia coi giovani, il prefetto cantante e direttore del coro per l'inno d'Italia

 

Mercoledì mattina si è tenuto, nel salone di rappresentanza della Prefettura, una manifestazione per celebrare il 158esimo anniversario dell’Unità d’Italia. L’evento ha visto la partecipazione degli studenti, dei rappresentanti degli enti locali e delle forze dell’ordine della provincia di Forlì-Cesena. L'iniziativa, che ha visto diversi momenti, tra cui una riflessione su Giuseppe Mazzini, ha annoverato anche la presenza di un coro che ha intonato l'Inno d'Italia. E come in altre occasioni coi giovani presenti in precedenza, il nuovo prefetto Antonio Corona non ha mancato con l'appuntamento musicale, dirigendo come un direttore d'orchestra l'esecuzione dell'inno nazionale e concludendo con un suo canto, accompagnato dal coro, de "I migliori anni della nostra vita" di Renato Zero.

La cerimonia fa seguito a quella più ufficiale di domenica mattina in piazza Ordelaffi, di fronte al palazzo della Prefettura di Forlì-Cesena, dove si è svolta la cerimonia dell’alzabandiera in occasione dell’anniversario dell’Unità d’Italia, che celebra la nascita dello Stato italiano avvenuta in seguito alla proclamazione del Regno d’Italia del 17 marzo 1861. Il personale del 66esimo Reggimento Trieste aveva  tenuto il picchetto militare.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento