Assicurazione casa a Forlì: come funziona

Di certo si tratta di una spesa in più, ma mette l'investimento fatto sull'acquisto di una casa al riparo da rischi tutt'altro che rari. Vediamo come possiamo dormire sonni più sicuri con un'assicurazione sulla casa

Molto spesso noi italiani pensiamo a comprare la casa, magari dediciamo anche di investire tutti i propri risparmi o i guadagni futuri contraendo un mutuo, ma ci dimentichiamo – a meno che non sia richiesto dalla nostra banca – di stipulare una polizza assicurativa. Di certo si tratta di una spesa in più, ma mette l'investimento fatto al riparo da rischi tutt'altro che rari, dall'incendio alle infiltrazioni d'acqua, per non parlare di crolli, terremoti o inondazioni.

Vediamo come possiamo dormire sonni più sicuri con un'assicurazione sulla casa.

Polizza contro i sinistri

I vari disastri che possono colpire un immobile vengono definiti in gergo tecnico "sinistri”. Quando si decide di sottoscrivere una polizza assicurativa, bisogna prestare sepre la massima attenzione a:

  • tipologia di "sinistri" che essa copre;
  • la franchigia: può essere definita come la soglia minima coperta dalla polizza. Se, ad esempio, l'assicurazione ha una franchigia di 1.000 euro, significa che un danno al di sotto di mille euro non sarà  rimborsato
  • il massimale: è la somma massima rimborsabile dall'assicurazione. Se, ad esempio, l'assicurazione ha un massimale di 10mila euro e il danno ammonta a 12.500 euro, 2.500 euro non saranno rimborsati. Ovviamente più sale il massimale più è alta la rata annua della polizia.

Cosa includere in una polizza casa a Forlì

Ecco l'elenco dei principali "sinistri" che possono danneggiare un immobile:

  • Incendi: attenzione a prevedere quante più cause possibili per il divampare delle fiamme: si va dai fulmini ai corto circuiti, passando per camini e fornelli.
  • Eventi calamitosi: anche in questo caso bisogna prestare attenzione all'elenco di quelli inclusi: dalle inondazioni ai terremoti alle pesanti nevicate
  • Furti e rapine: si può prevedere non solo la copertura dei preziosi custoditi nell'abitazione, ma anche eventuali danni come la rottura di infissi, muri e porte 
  • Catastrofi naturali: se l'abitazione è prossima al corso di un fiume, potrebbe essere il caso di stipulare una polizza che protegga dal rischio di alluvioni e esondazioni, se è in una zona franosa invece è più opportuno valutare la possibilità di una polizza contro il rischio frane etc.
  • Assistenza manutenzione: copre le spese in caso di guasti, ad esempio all'impianto di riscaldamento o a quello idraulico.
  • Danni a terzi: è particolarmente utile se si hanno animali domestici o bambini o se si ha personale come colf e/o baby sitter.
  • Infortuni domestici: sicuramente consigliabile per chi trascorre molto tempo in casa dandosi alle grandi pulizie. Copre dagli infortuni che si verificano in genere in casa e determinano un’invalidità permanente.

Assicurazioni sul condominio

Quando si compra casa all’interno di un condominio, si può usufruire della polizza globale fabbricati che, nella sua forma base, mette al sicuro lo stabile da danni provocati da incendi, esplosioni, scoppi, fulmini e terzi. Come ogni assicurazione, tuttavia, può essere ampliata.

Se il condominio è di nuova costruzione (massimo dieci anni) ci sono sconti ed agevolazioni. Solitamente il contratto è firmato dall’amministratore di condominio ma deve essere approvato dell’assemblea, con voto favorevole della maggioranza dei presenti che rappresenti almeno la metà del valore dell’edificio.

Assicurazione casa in affitto

Chi ha un’abitazione in locazione e paga un canone mensile, può stipulare una polizza che copra i danni alla casa e a terze persone con copertura base per scoppi e incendi che, all'occorrenza, può essere ampliata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Detrazioni fiscali

Le polizze assicurative non sono detraibili, tranne in alcuni casi, come quelle che riguardano i danni causati da eventi calamitosi stipulate a partire dal 1° gennaio 2018 (si può detrarre il 19% del premio nella dichiarazione dei redditi).

Controllo caldaia a Forlì: informazioni pulizia e fumi

Modulistica Dia/Scia: quando e come presentare la domanda a Forlì

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata non abbandona Corso Garibaldi: nuovo colpo al Lotto con un terno

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

  • Coronavirus, altri quattro casi a Predappio. Tra i contagiati anche uno studente

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

  • Denis Dosio, tanta sofferenza dietro il successo: confessione in lacrime al Grande Fratello

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento