Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Donato al reparto di oculistica un nuovo strumento di diagnostica per i più piccoli

La consegna ufficiale della nuova strumentazione, del valore di 500 euro, è avvenuta martedì, in reparto, alla presenza dei rappresentanti del Lions Club Forlì Host Andrea Mariotti, Paolo Talamonti e Gabriele Zelli

 

Il Lions Club Forlì Host ha donato all’Unità Operativa di Oculistica dell’Ospedale Morgagni Pierantoni di Forlì un ottotipo per la misurazione e valutazione della vista. La consegna ufficiale della nuova strumentazione, del valore di 500 euro, è avvenuta martedì, in reparto, alla presenza dei rappresentanti del Lions Club Forlì Host Andrea Mariotti, Paolo Talamonti e Gabriele Zelli. Il direttore dell’Unità Operativa dottor Giacomo Costa, il dottor Claudio Tonelli e la caposala Manuela Bacchilega, a nome della Direzione Aziendale e di tutta l’equipé, hanno ringraziato il Lions Club Forlì Host per la generosa donazione. Il test utilizzato per la valutazione dell’acuità visiva a distanza prossimale fa parte della serie di tabelle ottotipiche “Lea Symbols” sviluppate da Lea Hyvärinen (1976); si tratta di ottotipi con quattro forme (cerchio, quadrato, casa, mela) semplici e di facile identificazione utilizzabili da bambini in età pre-verbale con lo scopo di identificare precocemente i soggetti strabici o ambliopi a rischio di non sviluppare una acuità visiva “normale”. Questa donazione contribuisce a completare la strumentazione dell’unità operativa oculistica forlivese da sempre attenta alle problematiche di salute delle fasce d’età più deboli della popolazione.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ForlìToday è in caricamento