Travolge un ciclista, poi fugge inseguito dall'amico: il pirata è un rappresentante

Una giornata di allenamento come tante altre, che ha cambiato drasticamente volto nel giro di qualche secondo. Improvvisamente una Classe A che procedeva nella stessa direzione di marcia ha urtato violentemente uno dei due ciclisti

Due amici, in fila indiana, stavano percorrendo in bicicletta via del Partigiano in direzione Forlì sul ponte che immette nella rotonda di viale dell'Appennino. Una giornata di allenamento come tante altre, che ha cambiato drasticamente volto però nel giro di qualche secondo. Improvvisamente, infatti, una Mercedes Classe A che procedeva nella stessa direzione di marcia ha urtato violentemente uno dei due ciclisti, facendolo rovinare a terra. Il compagno che si trovava davanti a lui ha sentito la botta, si è girato di scatto e ha fatto solamente in tempo a vedere l'auto che, scartando di lato, sorpassava i due ciclisti fuggendo in direzione di viale dell'Appennino.

Vedendo il pirata della strada in fuga il ciclista, approfittando anche del traffico, ha iniziato da inseguire la 'Classe A': inseguimento che si è concluso all'altezza della Multisala Astoria, dove l'auto incriminata ha accelerato ulteriormente non curante delle segnalazioni dell'inseguitore, seminandolo definitivamente. Il ciclista è riuscito però a memorizzare la targa del mezzo.

A quel punto è tornato sul luogo dell'incidente, prestando le cure necessarie all'amico in attesa dei sanitari del 118 che lo hanno trasportato fortunatamente in condizioni non gravi al vicino pronto soccorso del Morgagni-Pierantoni.

Sul posto i Vigili Urbani di Forlì che hanno eseguito i rilievi e diramato in accordo con le altre forze dell'ordine la nota di ricerca dell'auto pirata. Pirata che è stato rintracciato poco dopo, proprio grazie alla targa: è un rappresentante del riminese di 33 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento