rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Economia

Anniversario dello statuto dei lavoratori, festa dei sindacati

Le segreterie Cgil e Udi Forlì esprimo soddisfazione per la riuscita delle iniziative proclamate in occasione del 45° Anniversario dello Statuto dei Lavoratori approvato il 20 maggio 1970

Le segreterie Cgil e Udi Forlì esprimo soddisfazione per la riuscita delle iniziative proclamate in occasione del 45° Anniversario dello Statuto dei Lavoratori approvato il 20 maggio 1970. "Le iniziative di sciopero in corso hanno visto nella giornata di giovedì importanti risultati a conferma del fatto che i lavoratori non si arrendono e che chiedono a più voci la cancellazione del Jobs Act e un nuovo Statuto dei Lavoratori che determini equità e inclusività", sottolineano i segretari Paride Amanti e Luigi Foschi.   

"L’iniziativa svoltasi giovedì sera al chiostro e la sala San Mercuriale ha visto la partecipazione di diverse centinaia di lavoratrici e lavoratori. I racconti dello storico  Roberto Balzani, come anche la testimonianza del vicepresidente dell’ Istituto Storico Miro Flamigni,  hanno messo in relazione le lotte per la conquista dello Statuto dei Lavoratori negli anni sessanta con la storia del paese e con la sua ricerca della democrazia. Si sono presentate le storie di tanti delegate e delegati, di quelli che allora contribuirono a far entrare la Costituzione nei luoghi di lavoro, assieme alle storie di chi oggi nei luoghi di lavoro è determinato a riconquistare quei diritti e quella dignità", continuano Amanti e Foschi.

La musica di Luca Medri, Luca Maggiore e Gioele Sindona con il gruppo “Tre quarti” ha accompagnato la serata nella quale i partecipanti hanno gremito il chiostro e il salone di San Mercuriale. Cgil e Uil di Forlì continueranno a coinvolgere i lavoratori, i pensionati, i disoccupati, i precari e tutta la cittadinanza  per sostenere la necessità di un cambiamento  "per un nuovo Statuto dei Lavoratori, un piano straordinario per l'occupazione, l'estensione del bonus a incapienti e  pensionati, cambiare la legge Fornero, cambiare la riforme delle PA e  per il rinnovo dei contratti del Pubblico Impiego; cambiare il disegno di legge di riforma della scuola; rinnovare i Contratti Nazionali di lavoro; evitare nuovi tagli alla spesa sociale, modificare la NASPI", concludono i segretari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anniversario dello statuto dei lavoratori, festa dei sindacati

ForlìToday è in caricamento