Economia

Consorzio di bonifica e il rinnovo del consiglio d'amministrazione, Confedilizia: "Sospendere le operazioni di voto"

E' l'invito di Confedilizia Forlì-Cesena alla vigilia del rinnovo del consiglio d'amministrazione del Consorzio di bonifica della Romagna, con la chiamata al voto prevista nella giornata di mercoledì

"Sospendere le operazione di voto in mancanza di attuazione del voto telematico". E' l'invito di Confedilizia Forlì-Cesena alla vigilia del rinnovo del consiglio d'amministrazione del Consorzio di bonifica della Romagna, con la chiamata al voto prevista nella giornata di mercoledì. L'Associazione dei proprietari di casa ricorda un provvedimento del Tribunale di Piacenza che ha sospeso le elezioni indette su quel territorio e ha ordinato al Consorzio di procedere tempestivamente all’attuazione dell’articolo 18 del suo Statuto, che prevede la regolamentazione delle modalità di voto in forma telematica

“Il Tribunale di Piacenza - viene ordinato - con un provvedimento che costituisce precedente valido per tutto il territorio regionale, con ordinanza pubblicata in questi giorni, ha confermato la sua decisione di sospendere – in seguito a ricorso presentato dalla Confedilizia territoriale – le elezioni indette per il rinnovo del Consiglio di amministrazione del Consorzio di bonifica di Piacenza. Nel contempo, disponendo la riconvocazione dell’assemblea consortile per le votazioni anzidette, ha ordinato al Consorzio di procedere tempestivamente all’attuazione dell’articolo 18 del suo Statuto, nella parte in cui prevede la regolamentazione delle modalità di voto in forma telematica”.

"La decisione del Tribunale - spiega l'avvocato Stefano Senzani, presidente vicario di Confedilizia Forlì-Cesena - è importantissima e si ribadisce che è sostanzialmente valida in tutto il territorio regionale in quanto evidenzia come vi sia una “non legittima compressione del diritto di voto dei consorziati” nel momento in cui il Consorzio ha radicalmente escluso la possibilità degli stessi di esercitare il voto telematico nonostante tale modalità di voto sia espressamente e chiaramente prevista dallo Statuto dall’articolo 18 approvato con delibera della giunte regionale".

"Ciò premesso, fintanto che tutti i Consorzi regionali non avranno provveduto ad adeguare i sistemi di votazione ad una procedura, quella telematica, che garantirebbe vasta partecipazione pur nell’attuale emergenza sanitaria in atto, le operazioni di voto dovranno essere sospese - conclude Senzani -. Qualora ciò non avvenisse, si invitano i proprietari, anche al fine di evitare i rischi connessi all’emergenza epidemiologica, a disertare le elezioni consortili indette nel proprio territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio di bonifica e il rinnovo del consiglio d'amministrazione, Confedilizia: "Sospendere le operazioni di voto"

ForlìToday è in caricamento