menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Romagna protagonista a Francoforte

Esperienza più che positiva per le aziende romagnole "in trasferta" a Francoforte. A conclusione infatti degli incontri svoltisi in Germania il 18 e 19 aprile scorsi, è possibile fare un resoconto di un'iniziativa

Esperienza più che positiva per le aziende romagnole “in trasferta” a Francoforte. A conclusione infatti degli incontri svoltisi in Germania il 18 e 19 aprile scorsi, è possibile fare un resoconto di un’iniziativa che vuole proporsi come modello – da ripetere – per le prossime attività all’estero. L’evento –parte del progetto “Piano di Marketing del territorio allargato – Terre di Romagna” – è stato realizzato dalle Camere di Commercio di Forlì-Cesena e Ravenna attraverso la sua Azienda Speciale SIDI Eurosportello, e con la collaborazione della Camera di Rimini e di Unioncamere Emilia-Romagna – rete Enterprise Europe Network (EEN).

Particolarmente apprezzata la serata del 18 che ha avuto luogo nel ristorante “InCantina”, enoteca winebar e showroom permanente della tipicità dell’enogastronomia Emiliano-Romagnola nella città tedesca. Davanti ad un pubblico di circa 45 ospiti - giornalisti, tour operator, opinion leader – sono stati presentati, con la collaborazione della Camera di Commercio Italiana per la Germania, valori, tradizioni, luoghi e prodotti tipici, per la promozione di una terra che considera differenze e specificità come motivo di attrazione di un territorio integrato nell’arco di tempo comprendente tutte le stagioni dell’anno. Alla fine della serata la rappresentante di un'impresa tedesca del settore turistico, la signora Beate Dillmann, della Di-Reisen, ha ringraziato per l'invito, sostenendo che “L'organizzazione è stata ottima e le aziende si sono presentate in modo autentico. Anche gli altri operatori, con i quali ho parlato, hanno rilasciato dei commenti molto positivi. Approfondiremo i contatti con le aziende presenti".

La giornata successiva invece ha visto lo svolgersi di circa 110 incontri d’affari, fra le 24 cantine presenti (11 aziende di Forlì-Cesena, 9 di Ravenna e 4 di Rimini) e i 39 buyers tedeschi, nella prestigiosa location dell’hotel Steigenberg Frankfurter Hof, dove ogni operatore italiano aveva a disposizione una postazione utile per la presentazione e degustazione dei propri vini DOC, IGT, (Rossi: Sangiovese – colli di Rimini, colli di Faenza, Ravenna, Rosso del Rubicone, Cabernet Sauvignon, Cagnina; Bianchi: Trebbiano, Pagadebit, Albana secco, frizzante e passito, Pignoletto e Grechetto, Brut rosé e Vino Spumante).

La soddisfazione dei rappresentanti delle aziende italiane per i contatti avuti, preludio a successive relazioni commerciali, è evidente nel commento di Raffaella Bissoni (titolare dell’omonima Cantina) che considera molto efficace ”L’abbinamento degli incontri con l’avere a disposizione una struttura permanente – come è InCantina – abbinamento che ha permesso alle cantine presenti di fare conoscere una Romagna ancora poco nota."
Anche Paride Benedetti (Azienda Santa Lucia) esprime compiacimento sia per l’organizzazione perfetta e per l’ottima scelta del luogo, sia perché “a Francoforte si è avvertita un'aria positiva e una gran voglia di intraprendere. Personalmente vedo il mercato tedesco come una grande opportunità.” Questo evento rappresenta la tappa centrale di un percorso di sensibilizzazione avviato a fine 2011 e che ha già visto realizzate alcune fasi: si sono svolti a febbraio e marzo scorso quattro serate di degustazione di vini romagnoli durante le quali un pubblico di quasi 250 persone – giornalisti, commercianti del settore enologico, numerosi ristoratori e sommeliers - ha avuto modo di apprezzare i vini romagnoli con l’avvio di contatti, alcuni dei quali già conclusasi con gli ordini di oltre un migliaio di bottiglie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento