menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero dei benzinai, code ai distributori sin dal mattino

Confermato lo sciopero dei benzinai in programma dalle 19 di martedì alle 7 di venerdì. In città i distributori sono stati presi d'assalto sin dal mattino, con code che hanno persino messo in tilt il traffico

Confermato lo sciopero dei benzinai in programma dalle 19 di martedì alle 7 di venerdì. In città i distributori sono stati presi d'assalto sin dal mattino, con code che hanno persino messo in tilt il traffico. Però i clienti hanno scelto soprattutto in base ai prezzi più bassi, per il rifornimento.  Energia Fluida, in via Ravegnana è stato intasato sino al pomeriggio: le auto sostavano in strada in attesa di potere accedere alle pompe di benzina. Grande caos anche alla Beyfin, in via Del Partigiano, che ha visto la fila continua durante tutta la mattinata.

Affluenza regolare invece al RobGas, di via Ravegnana, che non aderirà allo sciopero. Per le autostrade la chiusura delle pompe è fissata dalle 22 dei martedì alle 22 di giovedì. Due giorni e mezzo che rischiano di mandare in tilt il Paese, coinvolgendo tutti i settori che dipendono dal trasporto di merci e persone. L’Autorità di garanzia sugli scioperi, dopo l’incontro con i rappresentanti dei gestori degli impianti di benzina aderenti alla Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio ha confermato lo sciopero, ma ha specificato che i servizi minimi saranno comunque garantiti.


La motivazione adotta riguarda “l’ inadempimento del protocollo di intesa siglato lo scorso 27 luglio presso il Ministero per lo Sviluppo Economico”. Mercoledì si svolgerà dalle 10,30, una manifestazione di protesta davanti a Montecitorio, di fronte alla Camera dei Deputati. Con lo sciopero del 12 e 13 dicembre si intendono  sollecitare le Istituzioni e il Parlamento nel trovare gli strumenti adatti per costringere le compagnie petrolifere, che continuano a negare il rinnovo degli accordi, a rispettare le leggi vigenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento