Domenica, 14 Luglio 2024
Eventi

"Maddalena e le altre. Donne tra fede e storia": una rassegna di 15 eventi tra musica, arte, cinema e teatro

Si comincia giovedì 28 aprile, alle 21, nella chiesa di Sant'Antonio Abate in Ravaldino a Forlì con il concerto "Musiche sulla Maddalena" tratti dai repertori di Caldara, Handel, Scarlatti con Elena Bernardi, soprano, Filippo Pantieri, clavicembalo

Il circolo Acli Lamberto Valli, capofila di una rete di 15 fra enti ed associazioni, propone una rassegna di 15 eventi collaterali alla mostra forlivese "Maddalena. Il mistero e l'immagine" in corso nei musei San Domenico.

La rassegna, illustrata dalla presidente del circolo Acli Lamberto Valli, Alessandra Righini ha per tema "Maddalena e le altre. Donne tra fede e storia" prendendo come termine di approfondimento la complessa figura della Maddalena, come autorevole profetessa e Apostola degli Apostoli e testimone della donna raffigurata dalle tante Marie come testimoni della loro libertà contro le convenzioni del loro tempo nella storia e e fino ai nostri giorni. Donne velate nelle narrazioni non sempre coerenti nel passato che oggi invece possono essere riconsegnate del tutto al patrimonio morale e materiale della civiltà umana.  Gabriella Tronconi Medri, componente dell'Assemblea della Fondazione della Cassa dei Risparmi di Forlì, ha sottolineato l'importanza "che la Fondazione attribuisce al ruolo dell'associazionismo culturale di qualità, come in questo caso, nella promozione dei valori e delle iniziative sul territorio e in collegamento alle mostre promosse da anni dalla Fondazione". 

Insieme al circolo Acli Lamberto Valli, il gruppo forlivese di Amnesty International, Unicef Italia, Libera contro le Mafie, la sezione comunale forlivese dell'Anpi, l'Associazione degli ex parlamentari della Repubblica, la sezione Ami "Giordano Bruno", l'Istituto di studi sul federalismo e l'unità europea "Paride Baccarini", Ravaldino in Musica, Messaggeri del Mondo Aps, la sezione Mfe "Nazario Sauro Bargossi", l'Associazione Progetto Ruffilli, l'Associazione Luciano Lama, l'Associazione Olvidados, l'Istituto comprensivo Annalena Tonelli, le Acli provinciali, il Coordinamento Donne Regionale delle Acli, il Conservatorio Maderna di Cesena.

Si incomincia giovedì 28 aprile, alle 21, nella chiesa di Sant'Antonio Abate in Ravaldino a Forlì con il concerto "Musiche sulla Maddalena" tratti dai repertori di Caldara, Handel, Scarlatti con Elena Bernardi, soprano, Filippo Pantieri, clavicembalo. 

Poi sabato 30 aprile alle 16, nella galleria Manoni 2.0 si inaugura la mostra, che rimarrà aperta fino al 14 maggio, con titolo "Donne devote, sante e ribelli"

Incontri di idee sono previsti per venerdì 20 maggio alle 16 su "Donne fra demografia, arte e lavoro" a Palazzo Romagnoli con la presenza di Gialuigi Bovini, demografo, Patrizia Graziani, della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, di Maria Giorgini, segretaria Cgil di Forlì, Alessandra Righini, storica dell'arte, Monica Maffei, coordinatrice regionale Acli Donne. A fine maggio l'Enigma della Maddalena fra apostolato cristiano e modernità con le teologhe cattolica Serena Noceti, la valdese Bruna Peyrot, Gianfranco Brunelli, vicepresidente della Fondazione della Cassa dei Risparmi di Forlì. 

Giovedì 23 giugno "Donne Vittime e Bambine Migranti" alle 17.30 nella sala Aurora d Palazzo Albicini con Riccardo Noury portavoce italiano di Amnesty International. Ci sarà anche la rassegna cinematografica l'11 e il 18 maggio alla sala multimediale San Luigi con i film "Il Codice da Vinci" e "The artist is present".

Gli spettacoli teatrali sranno  il 9 giugno nella sala Aurora con le letture "Maddalena e le altre" dedicate alle pagine di Giorgina Saffi, Caterina Sforza, Maria Federici Agamben, Iris Versari e altre i cui testi sono stati raccolti da Pietro Caruso e fra il 3 e l'8 giugno lo spettacolo "Donne tra fede e storia. Il coraggio e il mistero" con gli studenti dell'Istituto comprensivo Annalena Tonelli per la regia di Loretta Giovanetti. 

Il 14 giugno alla collegiata di San Rufillo a Forlimpopoli alle 21 concerto "G. Bononcini. La conversione della Maddalena"  oratorio a quattro con istrometi Soprano: Anastasia Egorova, Anna Granata, Marina Maroncelli, Contralto: Daniela Pini, Amor Divino, Soprano: Sabrina Bianchi, Yanru Lin, Amor Profano, Basso: Gabriele Lombardi. Orchestra: I musici malatestiani. Gabriele Raspanti, concertatore in collaborazione con la Maderna di Cesena. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Maddalena e le altre. Donne tra fede e storia": una rassegna di 15 eventi tra musica, arte, cinema e teatro
ForlìToday è in caricamento