menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Icaro a D'Arrigo, il Fondo per la Cultura diventa spettacolo

Lo spettacolo si inserisce nel programma di iniziative “ALI NUOVE per la città”, il cantiere didattico legato al restauro del Monumento ad Icaro coordinate dal Fondo per la Cultura di Forlì

Dall’eroe mitologico Icaro ad un personaggio storico realmente esistito come il catanese Angelo D’Arrigo il salto è breve ed immediato. È il Fondo per la Cultura di Forlì a proporlo, attraverso la rappresentazione dello spettacolo teatrale “L’uomo che insegnava a volare alle aquile” dedicata agli studenti degli Istituti Superiori della città.

Si tratta del racconto delle vicende del noto pilota di deltaplano, protagonista del sorvolo dell’Everest e dell’Aconcagua e capace di condurre uno stormo di gru dalla Siberia all’Iraq, ripristinando così un flusso migratorio che si era perduto. Insegnò l’arte del volo a giovani aquile cresciute in cattività e fu autore di altre imprese ancora.

D’Arrigo – ci racconta l’autore e protagonista del testo, Luca Pagliari- morì nella primavera del 2006: l’ultraleggero a bordo del quale si trovava precipitò per un errore del pilota al momento del decollo. La morte assurda di Angelo –ci spiega l’autore- è la perfetta metafora di quanto sia importante agire correttamente, nel pieno rispetto di se stessi e degli altri. A volte riporre fiducia in qualcuno che non la merita pienamente può risultare fatale.

Il recital verrà presentato sabato mattina 10 novembre alle ore 10,30 presso la Fabbrica delle Candele (Piazzetta Corbizzi, 9) e vi prenderanno parte circa 150 studenti forlivesi, che partecipano al progetto organizzato dal Fondo per la Cultura in collaborazione con Unindustria Forlì-Cesena. Il Fondo per la Cultura intende così ampliare la propria proposta formativa verso i giovani, che prevede già da quattro anni l'iniziativa “Opera domani”, rivolta ai ragazzi delle scuole elementari e medie inferiori con lo scopo di avvicinarli all'opera lirica.
Lo spettacolo di sabato rientra tra le azioni previste nel progetto “ALI NUOVE per la città” (innovativo esempio cittadino di cantiere didattico sperimentale), ideato per coinvolgere la cittadinanza ed in particolare le nuove generazioni nella valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del territorio.


A tal proposito, ricordiamo che l’intervento di restauro del Monumento ad Icaro, cuore del progetto “ALI NUOVE per la città”, è interamente sostenuto da aziende specializzate in edilizia e restauri d’arte e da liberi professionisti del settore che prestano la loro opera gratuitamente. I lavori hanno preso il via lo scorso mese di luglio con l’allestimento dei ponteggi in Piazzale della Vittoria e si prevede verranno conclusi nel Maggio 2013.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento