menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa del Falò, le fiamme del Rione Mercato vincono l'edizione 2013

Quest'anno è Rione Mercato ad aggiudicarsi la vittoria della sfida tra i falò per la tradizionale festa di Rocca San Casciano. Sabato sera sono stati accesi i due maestosi pagliai posizionati sulle sponde del fiume Montone dando inizio al grande spettacolo

Quest'anno è Rione Mercato ad aggiudicarsi la vittoria della sfida tra i falò per la tradizionale festa di Rocca San Casciano. Sabato sera sono stati accesi i due maestosi pagliai posizionati sulle sponde del fiume Montone dando inizio al grande spettacolo pirotecnico al quale hanno partecipato oltre 4mila persone da fuori e 2mila del paeseLa festa ha avuto inizio già dal pomeriggio con gli ultimi preparativi dei pagliai le cui fiamme sono state accese intorno alle 21.30. Un'ora dopo circa, invece, ha avuto inizio la parte "goliardica" della manifestazione con la sfilata del Rione Borgo per primo, vincitore dell'edizione 2012, e i suoi carri allegorici seguiti da quelli del Rione Mercato. Dalla mezzanotte, invece, il via alle danze in piazza con i D.J. Radio Bruno.

La manifestazione, inoltre, quest'anno fa il bis e si ripeterà oggi, domenica 7 aprile, replicando le sfilate dei Rioni dalle 16.30 con la partecipazione di tanti bimbi in maschera.

DIVERSE PATENTI RITIRATE - Come ogni anno, in occasione della festa che richiama migliaia di visitatori, sono stati aumentati anche i controlli della Polizia Stradale per vegliare sulla sicurezza delle strade. Erano 4 le pattuglie impiegate che hanno provveduto al ritiro di 5 patenti per ubriachezza alla guida. Per un 25enne di Ravenna è scattata anche la una denuncia penale ma non è stata sequestrata l'auto che conduceva perchè non era sua. Anche per un uomo di 39 anni, sempre di Ravenna, e una donna di 55 anni di Russi è scattata la denuncia penale. Gli altri due multati sono un uomo 36enne di Imola e una 34enne di Forlì. A tutti e cinque sono stati inoltre tolti  10 punti dalla patente.

IL COMMENTO DEL SINDACO, ROSARIA TASSINARI -   'Questo bellissimo spettacolo sulle rive del fiume Montone del nostro paese si è svolto con ordine e allegria. Per questo ringrazio tutte le migliaia di persone che hanno partecipato da tutta la Romagna e anche da altre regioni, perché ho notato molti pullman provenienti da lontano. In particolare però ringrazio la Pro Loco e i rioni Borgo e Mercato, le forze dell’ordine che hanno sorvegliato in modo eccellente la manifestazione (questura, stradale, carabinieri, polizia municipale, vigili del fuoco e forestale), la Protezione civile di Bertinoro (Il Mulino) e di Dovadola, la Misericordia di Rocca. Le origini di accendere enormi falò sulle rive del fiume Montone risalgono a millenni fa, quando le popolazioni primitive accendevano fuochi purificatori per bruciare l’inverno e far luce alla primavera imminente. Tracce di queste tradizioni sono rimaste in Romagna nelle “fogarène” e nei “lumi a marzo”, che a Rocca da almeno diversi secoli si festeggiano con la sfida al falò più bello fra i rioni Borgo e Mercato.'

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento