menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sedicicorto, matinèe per gli studenti e pedalata culturale

Giovedì, alla vigilia della serata finale del festival, Sedicicorto presenta un’altra novità, il matinée dedicato alle classi terze della scuola media Palmezzano

Giovedì, alla vigilia della serata finale del festival, Sedicicorto presenta un’altra novità, il matinée dedicato alle classi terze della scuola media Palmezzano. Ben 11 sezioni, per un totale di oltre 300 ragazzi, saranno ospiti all’Auditorium Cariromagna per una proiezione “fuori programma” dedicata agli studenti. “L’obiettivo di questa iniziativa – spiega il direttore artistico del festival, Luca Castellini – è quello di avvicinare anche le nuove generazioni alla settima arte e far maturare in loro la sensibilità per questa forma di espressione, sempre attuale e sempre immediata”.

Il fascino del cinema, così come il cortometraggio, è coinvolgente e contagioso e chissà che in queste nuove leve possa nascondersi qualche futuro attore, sceneggiatore o regista. La giornata di festival, la sesta, proseguirà nel pomeriggio in sala Garzanti, alle 17.30 con il ciclo Movie & CortItalia. Tra le proiezioni in programma si segnala il film “Seguimi”, di Matteo Tondini che torna al grande schermo dopo il successo di “Il mio ultimo giorno di guerra”.

Sono due lavori molto diversi e non è facile spingersi in un confronto tra le opere, lontane sia per genere che per tipo di narrazione; “Seguimi” è un cortometraggio che si caratterizza per un forte ermetismo e per un budget davvero limitato, ben al di sotto delle risorse a disposizione per “Il mio ultimo giorno di guerra”. Nonostante questo attorno al corto si è formata una grande equipe e sono oltre 30 i professionisti che si sono buttati a capofitto in questa sfida, lanciata da Tondini e da Roberto Rondinelli, amministratore dell’agenzia di comunicazione Mpr di Faenza.

Piccoli lavori e grandi soddisfazioni, sembra essere la sintesi di quest’opera che nonostante le ristrettezze economiche ha avuto il prestigio di rappresentare l’Italia al Palm Springs International ShortFest 2013. Il programma in cartellone prevede, e questa volta le previsioni meteo sono dalla parte dell’organizzazione, una pedalata per il centro per scoprire la storia dei cinema della città. Anche in questo caso, come accaduto ieri, la Fiab recupererà il programma saltato a causa della pioggia.

Don Giovanni Granelli racconterà con passione e dovizia la storia del cinema San Luigi, luogo di aggregazione a centro di cultura. La serata nell’ordinario e straordinario programma delle proiezioni si arricchisce di ben 10 proiezioni per il ciclo di Movie & CortItalia ( Auditorium Cariromagna, inizio prima tranche di proiezioni alle 20.40, inizio seconda tranche alle 22.30) e Anima&Lab, in sala Magnolia con altri 10 splendidi lavori. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Troppo stress nel lavorare da casa: il burnout da smart working

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento