Eventi

"L'arte è vita": ForlìMusica porta in città Omar Pedrini, Giobbe Covatta, Elio Germano e tanti grandi della musica

Ospiti di grande prestigio, tra cui lo stesso direttore artistico di ForlìMusica, il violista Danilo Rossi, che insieme a Giobbe Covatta, venuto a Forlì per presentare l'evento, sarà il protagonista di una delle 9 serate, che spazieranno dalla musica classica, al jazz, al teatro, al rock, al latino americano

É pronta a partire la seconda edizione della rassegna estiva organizzata da ForlìMusica, 'L'arte é vita', che andrà a completare il nutrito cartellone di eventi all'Arena San Domenico, a partire da 21 giugno. Ospiti di grande prestigio, tra cui lo stesso direttore artistico di Forlì Musica, il violista Danilo Rossi, che insieme a Giobbe Covatta, venuto a Forlì per presentare l'evento, sarà il protagonista di una delle 9 serate, che spazieranno dalla musica classica, al jazz, al teatro, al rock, al latino americano. 

Covatta ha anticipato il contenuto dello spettacolo “La Divina commediola”: "Poema scritto da Ciro Alighieri di Castellammare di Stabia, trovato da mio nonno, l' archeologo Indiana Job. Narra del percorso del poeta che voleva andare ai Caraibi e finisce nel terzo mondo, scoprendo tutta una serie di gironi, tra cui alcuni dedicati alla 'Carta dei diritti del fanciullo', altri più frivoli. In questo inferno 'ciriac'o ci sono le vittime, i carnefici stanno a casa loro”. Un racconto dell'Africa, che Covatta conosce da vicino, in tutte le sue sfaccetture, più o meno brillanti. Il dialogo tra Virgilio e il poeta  Ciro, che vanno in giro per il terzo mondo, condotto, come è nello stile di Covatta, in maniera leggiadra ma ficcante, si conclude con una sola frase: “Giustizia serve a questo continente, una cosa sola” .  

VIDEO Giobbe Covatta a Forlì

Rossi confessa di essersi “divertito  molto a pensare questo cartellone, con un grande sforzo nei tempi per incastrare tutte le date. ForlìMusica riparte. Ripartenza è una parola carica di luce e speranza, ma anche di una responsabilità a cui non possiamo sottrarci. Il mondo dell’arte, della musica, dello spettacolo dal vivo è stato investito più di altri settori dall’emergenza della pandemia. Eppure, la musica non si è mai fermata, non abbiamo mai sospeso la nostra creatività, non abbiamo mai smesso di riflettere sul tempo presente, come se, sotto le macerie di questa guerra ancora da combattere e da soffrire, i costruttori di bellezza siano stati e siano ancora impegnati a creare il mondo che verrà”.  

Federica Bacchi, presidente di ForlìMusica ricorda che "L'esperimento è partito lo scorso anno all'Aren San Domenico, quest'anno il palco sarà attrezzato con la copertura ed avremo disponibili 199 posti disposti in maniera sicura”, mentre  Valerio Melandri, assessore alla cultura del Comune di Forlì, sottolinea come “l'Arena estiva del San Domenico avrà più di 90 seratein totale. La città sta ripartendo alla grande”.

Addentrandosi nel programma dei nove eventi lo sguardo parte dai giovani, il 21 giugno, giorno della Festa della Musica,  quando  saliranno sul palco alcuni dei premiati del Concorso Adotta un Musicista - edizione 2021, insieme ad alcuni giovani musicisti del progetto Orcreiamo, l'Orchestra giovanile nata a Forlì in seno all’Orchestra Maderna, tra cui un ragazzo di 12 anni. Il 22 giugno sarà ospite della rassegna Andrea Griminelli, straordinario flautista di fama mondiale che ha collaborato con alcuni dei più grandi artisti tra cui Pavarotti, Sting, accompagnato alle tastiere dall’eccelso pianista Stefano Nanni, con un programma di musiche legate alle colonne sonore eterne del cinema.
 Il 5 luglio tornerà a Forlì Alessandro Quarta, violinista eclettico ed istrionico che nel 2020 ha partecipato al concerto d’inaugurazione dell’Arena San Domenico, questa volta in veste di solista e direttore dell’Orchestra Maderna. Il 15 luglio sarà la volta del primo violino e della prima viola dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Alessandro Milani e Luca Ranieri che si esibiranno come solisti e suoneranno poi come prime parti dell'Orchestra Maderna in una serata deicata a Mozart.  Il 27 luglio, sarà appunto la volta di Giobbe Covatta che insieme Danilo Rossi, in veste di solista e direttore dell'Orchestra Maderna e ai ragazzi della Scuola di Musica Federico Mariotti di Forlì racconterà La 'Divina Commediola'. Lo spettacolo sarà preceduto dalla presentazione del libro Itinerario dantesco nella valle dell’Acquacheta di Gabriele Zelli. 

Il 29 luglio sarà invece una serata dedicata ad uno dei grandi jazzisti, Flavio Boltro che col suo quintetto darà vita ad un programma ricco di virtuosismo e improvvisazione con brani originali scritti dai musicisti in scena e musiche intramontabili come quelle di Miles Davis e Wayne Shorter. Il 1° agosto sarà la volta dello zio del Rock Omar Pedrini accompagnato dalla sua band in un viaggio musicale "Dai Timoria ad oggi". Per la prima volta a Forlì Omar Pedrini, front man dei Timoria, ma anche cantautore, autore di libri, presentatore, uomo di spettacolo a tutto tondo, che con la sua band porterà sul palco le atmosfere rock della sua musica. Il 28 agosto sarà di scena Gabriele Mirabassi, straordinario clarinettista con una visione musicale a 360 gradi, solista e direttore dell’Orchestra Maderna. Chiuderà la Rassegna, il 30 agosto, uno spettacolo toccante tra parole e musica: Elio Germano, fresco vincitore del David di Donatello come miglior attore, Teho Teardo, sound computer e compositore, e un trio d'archi, portano in scena Viaggio al termine della notte, capolavoro di Louis Ferdinand Céline, in una versione completamente rinnovata nelle musiche e nei testi.

 Come anno scorso il festival  è stato realizzato con la collaborazione del Comune di Forlì, della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì  e della Regione Emilia-Romagna; prosegue anche la proficua collaborazione con la cooperativa sociale Cavarei , che realizzerà i cuscini per tutti gli artisti che si esibiranno. 

Gli spettacoli saranno alle ore 21.  Le prevendite si apriranno a partire dal 3 giugno su Vivaticket, presso la biglietteria del Teatro Diego Fabbri ed altri punti vendita che si possono trovare  sul sito www.forlimusica.it, con tutti i dettagli degli spettacoli, biglietti e prenotazioni. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'arte è vita": ForlìMusica porta in città Omar Pedrini, Giobbe Covatta, Elio Germano e tanti grandi della musica

ForlìToday è in caricamento