rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
social Galeata

La Campanara fa 'doppietta' nella nuova edizione delle Osterie d'Italia: i migliori osti, secondo Slow Food, sono a Galeata

Riguardo al premio Miglior Oste si legge nelle motivazioni: “L’obiettivo con cui Roberto e Alessandra portano avanti la loro attività è semplice, ed è perseguito con tanta passione quanta naturalezza e genuinità"

E' tornato  lo storico sussidiario del mangiarbere all’italiana: presentata come ormai di consueto al Piccolo Teatro Strehler di Milano lunedì, la trentatreesima edizione di Osterie d’Italia racconta la ristorazione italiana più autentica e di qualità attraverso le visite e le recensioni di più di 240 collaboratori sparsi in tutta Italia, in una rete fitta e capillare. La nuova edizione raccoglie 1730 indirizzi di osterie, agriturismi, enoteche con cucina e ristoranti segnalati per la cucina territoriale, la rigorosa selezione degli ingredienti e il prezzo giusto.

Il premio Miglior Oste è andato a Roberto Casamenti e Alessandra Bazzocchi de La Campanara di Pianetto di Galeata , ormai avvezzi ai premi, visto che di nuovo in questa nuova edizione sono anche tra i 270 locali premiati con la Chiocciola per l’eccellente proposta e per l’ambiente, la cucina e l’accoglienza in sintonia con Slow Food .

Riguardo al premio Miglior Oste si legge nelle motivazioni: “L’obiettivo con cui Roberto e Alessandra portano avanti la loro attività è semplice, ed è perseguito con tanta passione quanta naturalezza e genuinità: far star bene i loro ospiti. Non importa se è per una cena, per colazione o per un bicchiere di vino e una polpetta nel giardino: da loro si sta come quando si va a trovare un caro amico – e non è solo un modo di dire, perché amici di Roberto e Alessandra si diventa facilmente”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Campanara fa 'doppietta' nella nuova edizione delle Osterie d'Italia: i migliori osti, secondo Slow Food, sono a Galeata

ForlìToday è in caricamento