menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sara e Beatrice (Foto tratta da Facebook)

Sara e Beatrice (Foto tratta da Facebook)

Addio a Sara e Bea, a Forlimpopoli lutto cittadino. Il Comune di Forlì sotto shock

La tragedia di domenica, che ha visto la morte in un incidente di Beatrice Casanova e Sara Velentini, sta sconvolgendo sia Forlimpopoli, 'patria' delle due giovanissime, che il Comune di Forlì, dove lavora la madre di Sara

La tragedia di domenica, che ha visto la morte in un incidente di Beatrice Casanova e Sara Valentini, 17 e 18 anni, sta sconvolgendo sia Forlimpopoli, 'patria' delle due giovanissime, che il Comune di Forlì, dove lavora la madre di Sara, Deborah Schiumarini, segretaria dell'assessore Katia Zattoni. Il sindaco di Forlimpopoli, Paolo Zoffoli, ha dichiarato il lutto cittadino in occasione dei funerali, che ancora non sono stati fissati. Si sta occupando dei contatti con la Procura della Repubblica, per le autorizzazioni.

Tutto il Comune di Forlì, dove la madre di Sara lavora da almeno una decina d'anni, si è stretto intorno alla famiglia, in questo momento di dolore enorme. Le due giovani hanno perso la vita nel terribile schianto avvenuto a Pinarella, sulla SS 16 Adriatica, alle, 3.30 circa di domenica, mentre erano in auto con i due fidanzati. Oltre alla drammatica morte si Sara e Bea, sono rimasti feriti gravemente anche i due ragazzi.

La polizia stradale, dopo il terribile schianto, ha rintracciato la conducente della Mercedes coinvolta nell'incidente, allontanatasi, forse per lo shock e, dopo avere proceduto al test alcolemico, ha arrestato la donna, ucraina di 27 anni, con l'accusa di omicidio colposo plurimo, aggravato dalla guida in stato di ebbrezza. Al controllo è emerso, infatti, che nel suo sangue è stato riscontrato un tasso alcolemico di 1,5 grammi/litro, vale a dire ben 3 volte sopra il consentito.
 
In seguito al grave lutto che ha colpito la  città, ForlimpopoliAmo ha deciso di annullare gli incontri di lunedì a S. Pietro in Prati e di martedì a Selbagnone. Gli stessi saranno spostati a data da destinarsi. “In questi giorni – si legge nella nota dell'associazione - ci stringiamo ai familiari delle vittime per condividere insieme a loro un dolore troppo grande”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento