menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto, ecco la proposta choc: "Intitolatelo al Duce"

Togliere il nome del pilota forlivese Luigi Ridolfi per attribuirgli quello più scomodo, ma anche più noto, di Benito Mussolini. E' la proposta choc di intitolazione dell'aeroporto di Forlì che non proviene da "nostalgici"

Togliere il nome del pilota forlivese Luigi Ridolfi per attribuirgli quello più scomodo, ma anche più noto, di Benito Mussolini. E’ la proposta choc di intitolazione dell’aeroporto di Forlì che non proviene da “nostalgici” di estrema destra, ma dalla Confindustria forlivese. A parlare è uno dei vertici dell’associazione, il direttore Massimo Balzani. La vicenda sta già creando scalpore, con la formazione di gruppi contrari su Facebook.
 
Balzani ha lanciato la proposta sul Resto del Carlino, nell’edizione di giovedì mattina. Per l’aeroporto Ridolfi è stato appena avviato un piano di privatizzazione, con la pubblicazione di un bando per l’acquisizione dello scalo, che è da anni in pesante deficit di bilancio (svariate decine di milioni di euro “bruciati” negli ultimi 5 anni da Comune di Forlì, Provincia di Forlì-Cesena, Camera di Commercio e Regione Emilia-Romagna). Si può quindi pensare essenzialmente ad una manovra pubblicitaria per dare maggiore visibilità al bando, dove – secondo indiscrezioni – i maggior interessati sarebbero gruppi cinesi.
 

Balzani, nell’intervista, nega di essere fascista “sono sereno perché non lo sono”, ma sostiene che si tratterebbe di un problema “di confronto culturale e anche di irriverenza rispetto a certi tabù”. Perché intitolare lo scalo aeroportuale a Mussolini? Per Balzani, per rendere più identificabile Forlì nel mondo, attraverso il suoconcittadino “più famoso”, se così si può dire, appunto il Duce. Commenta Balzani, riferendosi ai vicini scali di Rimini e Bologna: “Poi sarà un problema loro essere visibili”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento