menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

I metalmeccanici non mollano, in piazza contro la Fornero

Il Comitato Direttivo della FIOM CGIL di Forlì, che si è riunito venerdì 8 giugno 2012, "impegna tutta l’organizzazione nella riuscita della mobilitazione della categoria contro la riforma Monti-Fornero"

Il Comitato Direttivo della FIOM CGIL di Forlì, che si è riunito venerdì 8 giugno 2012, "impegna tutta l’organizzazione nella riuscita della mobilitazione della categoria contro la riforma Monti-Fornero e contro la manomissione dell’Articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori". Il 13 giugno sono in programma, nell’ambito della giornata nazionale di mobilitazione indetta dalla segreteria nazionale della FIOM, scioperi con assemblee nelle principali aziende metalmeccaniche del territorio (Electrolux, Bonfiglioli, Marcegaglia, Celli, C.T.E., Carpigiani, Maraldi, Giuliani) per "informare i lavoratori delle conseguenze della controriforma del lavoro e per esprimere il dissenso dei metalmeccanici nei confronti delle politiche del Governo".

"Giovedì 14 giugno i lavoratori metalmeccanici di Forlì parteciperanno alla manifestazione della FIOM in programma a Roma, aderendo agli scioperi proclamati dalle RSU nelle varie aziende, che raggiungerà prima la sede del Ministero dello Sviluppo Economico, per chiedere una politica industriale a sostegno dell’occupazione e del settore manifatturiero, e poi il Parlamento, per dimostrare che la discussione sulla “riforma Monti-Fornero” avviene contro i lavoratori e le lavoratrici e contribuisce ad aumentare il distacco tra i palazzi e il paese reale" prosegue la nota del sindacato.

I pulman da Forlì partiranno dalle 2.30 del mattino da via Punta di Ferro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento