Mercato immobiliare, torna il segno più a Forlì: ecco quanto costa al metro quadro

A livello regionale il prezzo è di 2.070 euro per metro quadrato e il budget a disposizione delle famiglie per l'acquisto è di 165.600 euro

Forlì fanalino di coda nella domanda di abitazioni. Secondo quanto emerge dai dati dell'Osservatorio di Casa.it, che ha analizzato il mercato residenziale a livello nazionale e regionale del primo semestre dell'anno, la richiesta nella città mercuriale è stata del 2,3%. Le più dinamiche risultano Parma (+9,7%), Modena e Reggio Emilia (+8,7%). Seguono Piacenza (+8,3%), Rimini (+8,1%), Ravenna (+7,1%), Ferrara (+6,7%), Bologna (+6,2%), Cesena (+6%). Complessivamente in Emilia Romagna la domanda delle abitazioni è aumentata del 7,2%, mentre sono calati i prezzi di offerta sul mercato (-1,2%).

PREZZI - Per quanto riguarda i prezzi degli immobili residenziali in offerta sul mercato (-1,2% a livello regionale), tra le città torna il segno più solo per Piacenza (+0,9%), Forlì (+0,8%) e Parma (+0,6%). Nel resto della Regione, scendono i valori che i proprietari offrono sul mercato, che, evidentemente, non riesce ancora a trovare un punto di equilibrio ben stabile. Le città che hanno sofferto maggiormente sono Ravenna (-3,2%), Cesena (-2,7%), Ferrara (-2,6%) e Rimini (-2,1%). Calo più contenuto a Bologna, Reggio Emilia e Modena, tutte a -1,2%.

BUDGET - A livello regionale il prezzo è di 2.070 euro per metro quadrato e il budget a disposizione delle famiglie per l’acquisto è di 165.600 euro. Bologna (3.070 euro per metro quadrato) e Rimini (2.640 euro per metro quadrato) sono le città più care, mentre Ferrara (1.450 euro per metro quadrato) è la più economica. Nelle altre città, a Parma il costo è di 2.030 euro per metro quadrato, a Modena di 2.010 euro per metro quadrato, a Cesena di 1.950 euro per metro quadrato, a Forlì di 1.920 euro per metro quadrato, a Piacenza di 1.900 euro per metro quadrato, a Ravenna di 1.890 euro per metro quadrato, a Reggio Emilia di 1.870 euro per metro quadrato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un aumento della domanda di oltre 7 punti rispetto all’anno scorso è un segnale molto incoraggiante per il mercato immobiliare emiliano-romagnolo, poiché conferma che i dati positivi già registrati nel 2015 si stanno consolidando – afferma Alessandro Ghisolfi, Responsabile del Centro Studi Casa.it – Bisogna tuttavia restare prudenti prima di affermare che il ciclo negativo sia concluso, le debolezze macroeconomiche del Paese influiscono ancora molto sulle decisioni di acquisto delle famiglie.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, un nuvolone nero altissimo preoccupa i forlivesi

  • La vita ai tempi del Coronavirus - Una dipendente di un market spiega tutti i comportamenti sbagliati dei clienti

  • Il coronavirus continua ad uccidere nel Forlivese. Quasi mille contagiati in provincia

  • Coronavirus, martedì drammatico: dieci morti in provincia in 24 ore, 5 a Forlì

  • Coronavirus, nuova impennata di casi in provincia: +95 in 24 ore. E Forlì registra un'altra vittima

  • Coronavirus, superati i mille contagiati in provincia: altri due decessi nel Forlivese. Crescono i guariti

Torna su
ForlìToday è in caricamento