Domenica, 21 Luglio 2024
Economia

La Regione e altri enti pubblici tornano ad assumere, 13 bandi per 310 nuovi posti di lavoro sul territorio

Sono aperte le iscrizioni per i 13 concorsi varati dalla Regione Emilia-Romagna insieme ad Agenzie regionali e Comuni. Si tratta della terza stagione di concorsi

Sono aperte le iscrizioni per i 13 concorsi varati dalla Regione Emilia-Romagna insieme ad Agenzie regionali e Comuni. Si tratta della terza stagione di concorsi, che va dal 2018 al 2022, con prove rivolte a laureati e diplomati. 310 posti disponibili per individuare nuovi profili professionali per rendere più efficiente la Pubblica amministrazione; 174 sono i dipendenti che verranno assunti in Regione Emilia-Romagna.

Si tratta di uno schema di assunzioni che vedrà selezionare i candidati per diversi profili professionali da assumere a tempo indeterminato o con contratti di formazione lavoro. Alcuni profili selezionati potranno essere impiegati nella struttura del Commissario alla Ricostruzione, della Regione e di tutti i comuni e le province coinvolte. Si consolidano così i concorsi unici regionali, a partire dagli operatori di Polizia locale, e i concorsi unici con Agenzie e Comuni. La chiusura delle iscrizioni è prevista per metà luglio. Poi le prime prove, con l’obiettivo dell’avvio delle assunzioni in Regione e negli altri enti già nel 2023.

“Avevamo programmato questi concorsi mesi fa. Uno sforzo senza precedenti - commenta l’assessore regionale al Bilancio e Personale, Paolo Calvano - che alla Regione consente di proseguire il proprio processo di rinnovamento dell’organico. 174 nuovi ingressi che vanno ad aggiungersi alle 1.400 assunzioni già realizzate dal 2018, portando di fatto a quasi il 50% di nuovi dipendenti complessivi. Tante sono le sfide che dovremo affrontare nei prossimi mesi, a partire dalla ricostruzione post alluvione. Consapevoli di questo- prosegue Calvano- auspichiamo che il Governo definisca quanto prima le misure emergenziali perché sia garantita la partecipazione ai concorsi a tutti i cittadini e venga così data pronta risposta ad un territorio che vive una fase molto delicata”.

Le novità

Due le novità di questa tornata concorsuale. In primo luogo, in merito alla ricostruzione post l’alluvione del maggio 2023 sarà garantita la disponibilità delle graduatorie per fare fronte ai fabbisogni di personale della struttura del Commissario alla Ricostruzione, della Regione e di tutti i comuni e le province coinvolti.

Inoltre, c’è un forte investimento sui giovani, con concorsi riservati a candidati con età non superiore ai 32 anni, specificamente per quelli relativi a procedure con contratti di formazione lavoro. Selezione che alla sola Regione Emilia-Romagna consente di proseguire il proprio processo di rinnovamento dell’organico, con 174 nuovi ingressi che vanno ad aggiungersi alle 830 assunzioni già realizzate dal 2021.

Ma la Regione consolida anche la propria funzione di servizio per il sistema degli Enti locali, mettendo in campo procedure concorsuali per diversi profili professionali, che vengono poi utilizzate da altri Enti. Come, per esempio, gli agenti di Polizia Locale per Comuni, Unioni e Province, nonché personale amministrativo per Er.Go, Agenzia regionale per il Lavoro, Protezione Civile e Città Metropolitana e Comune di Bologna.

Numeri e profili a concorso

Il totale dei posti a disposizione è di 310, 13 i concorsi: le domande per partecipare alle selezioni da oggi, con scadenze differenziate per tipologia di concorso. Sono 174 i posti per assunzioni in Regione, 20 all’Arpa, 3 all’Agenzia regionale per il lavoro, 2 a Er.Go, 12 in Città metropolitana e Comune di Bologna. Gli altri 96, in enti dell’Emilia-Romagna.

Sono 96 i posti per il corso-concorso destinato ad assumere Agenti Polizia Locale (terza edizione); 54 posti per assistente amministrativo contabile; 12 per assistente all'amministrazione e gestione del personale (Contratti di formazione lavoro); 3 per tecnico delle relazioni con il pubblico (Cfl); 56 per specialista giuridico-amministrativo; 16 per specialista amministrativo-contabile (Cfl); 18 per specialista in ambiente (Cfl); 15 per specialista in informatica e telematica; 9 per specialista in protezione civile e sala operativa (Cfl); 3 per specialista in piattaforme e sistemi di archiviazione documentale (Cfl); 17 per specialista in agricoltura (Cfl); 9 per specialista in analisi dei dati e statistica (Cfl) nonché 2 per specialista in sistemi di mobilità e trasporti (Cfl).

Informazioni

Tutte le informazioni sono on line sul portale ‘Lavorare in Regione’. Nel sito è possibile scaricare i testi dei bandi e si può accedere alla piattaforma informatica che consente di iscriversi ai concorsi. Il portale, oltre al dettaglio sui concorsi stessi, fornisce anche una panoramica sulle opportunità legate al lavoro in Regione Emilia-Romagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione e altri enti pubblici tornano ad assumere, 13 bandi per 310 nuovi posti di lavoro sul territorio
ForlìToday è in caricamento