Venerdì, 19 Luglio 2024
Economia

Ricerca e sviluppo sperimentale, 8 progetti innovativi ottengono il finanziamento: ecco quali

Il bando regionale ha l’obiettivo di dare sostegno a progetti in grado di meglio interpretare le sfide definite dalla strategia di specializzazione intelligente e incidere sulle filiere produttive di appartenenza

Pubblicata la graduatoria dei progetti innovativi ammessi al finanziamento della Regione Emilia-Romagna sul bando per ricerca e sviluppo sperimentale; 61 sono i progetti ammessi in regione, di questi, 8 sono stati presentati da imprese delle province di Forlì-Cesena e di Rimini, per un totale di quasi 1,8 milioni di euro.

Sono otto le imprese delle province di Forlì-Cesena e Rimini i cui progetti sono stati ammessi a finanziamento sul bando per ricerca sviluppo sperimentale della regione Emilia-Romagna, per un totale di quasi 1,8 milioni di euro. Cinque progetti sono stati presentati da imprese della provincia di Forlì-Cesena, per un totale finanziato di oltre 1,3 milioni di euro e tre da imprese della provincia di Rimini, per un totale finanziato di quasi 600 mila euro.

Il bando regionale ha l’obiettivo di dare sostegno a progetti in grado di meglio interpretare le sfide definite dalla strategia di specializzazione intelligente e incidere sulle filiere produttive di appartenenza. Complessivamente la Regione ha messo a disposizione un contributo di circa 14 milioni di euro da fondi Fesr.

I temi principali dei 61 progetti approvati dalla Regione, su 72 presentati, sono: economia circolare ed energia pulita, settore manifatturiero e industria motoristica sostenibile e innovativa, assunzioni di ricercatori, collaborazioni scientifiche con i laboratori della Rete Alta tecnologia.

Le imprese di Forlì-Cesena destinatarie del contributo regionale sono: Pieri srl, specializzata nella progettazione e produzione di linee ad alta personalizzazione per l’avvolgimento e la movimentazione di carichi su pallet; Acme 21 srl, che sviluppa sensori IoT per l’apicoltura chiamati “b-secure”; Cantiere del Pardo spa, azienda specializzata nella produzione e commercializzazione di imbarcazioni a vela; Optit srl, che opera nello sviluppo di soluzioni applicative customizzate per l'ottimizzazione di processi aziendali ad alto contenuto di advanced analytics; GMR Enlights srl, azienda di illuminazione stradale e pubblica.

Le imprese della provincia di Rimini, destinatarie del contributo regionale sono: M-Live srl, che progetta e produce prodotti hardware e software per musicisti; Newster System srl, attiva nel settore della sterilizzazione e gestione dei rifiuti sanitari a rischio infettivo; Vici & c. spa, azienda che progetta, produce e distribuisce quadri elettrici, bordi macchina e sistemi per l'automazione industriale.

"Mi complimento con le imprese assegnatarie dei fondi regionali, per il loro lavoro e la loro propensione alla ricerca e all’innovazione. Gli investimenti in questi ambiti, contribuiscono a migliorare la competitività di tutto il nostro tessuto imprenditoriale e a creare occupazione qualificata, per mantenere alto il profilo del made in Italy nel mondo”, ha commentato Carlo Battistini, presidente della Camera di commercio della Romagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca e sviluppo sperimentale, 8 progetti innovativi ottengono il finanziamento: ecco quali
ForlìToday è in caricamento