Forlì celebra il 74esimo della Liberazione nel ricordo del maestro Adler Raffaelli

In occasione del 74esimo anniversario della Liberazione di Forlì (9 novembre 1944 - 2018), l'amministrazione comunale insieme a istituzioni territoriali, mondo scolastico, Istituto per la Storia della Resistenza e dell'età contemporanea, Comitati di Quartiere e realtà associative, ha coordinato un programma di iniziative. La figura del maestro Adler Raffaelli (deportato politico, combattente, insegnante, giornalista, amministratore civico), l'esempio dei 12 professori universitari che nel 1931 rifiutarono di giurare fedeltà al fascismo, il dramma dei bombardamenti e delle vittime civili di guerra, il valore della Lotta di liberazione, la nascita della Repubblica: questi i temi che saranno posti al centro dell'attenzione negli incontri in calendario. Da segnalare che la cerimonia istituzionale con i momenti commemorativi ai lampioni e al Sacrario di piazza Saffi e l'incontro pubblico nel salone comunale, che quest'anno vedrà la presenza del Magnifico Rettore dell'Università di Bologna Francesco Ubertini, sono in programma sabato mattina. 

Il programma

Giovedì alle 21, nella sala dell'Incontro di CavaRei (via D. Bazzoli 12), ci sarà una serata dedicata al maestro, giornalista e scrittore Raffaelli. L'evento promosso dal Comune di Forlì, dal Comitato Quartiere Cava e CavaRei Impresa Sociale avrà proporrà memorie e letture coinvolgendo familiari, amici, colleghi e alunni. La serata è aperta e insieme ad alcune testimonianze offrirà la possibilità ai presenti di intervenire con contributi e riflessioni. Venerdì sarà intitolata a Raffaelli il Parco di CavaRei (via D. Bazzoli, 12). Interverranno il sindaco Davide Drei, Maurizia Squarzi, presidente di CavaRei e il giornalista Ennio Gelosi.  All'evento parteciperanno anche rappresentanze del Comitato di Quartiere Cava e alunni ed insegnanti della scuola elementare "Livio Tempesta".

Alle ore 17 nella Sala Randi del Comune di Forlì (con ingresso da via delle Torri, 13), l'Associazione Svagarte con il contributo del Progetto Atrium propone la "Letteratura Greca nel Liceo fascista: Paolo Volponi alunno, conversazione di Cesare Pomarici". Porterà i saluti dell'amministrazione comunale l'assessore Elisa Giovannetti. Alle ore 20.45 nella Casa del Lavoratore (via Cerchia, 98) ci sarà l'incontro pubblico "Quando la morte cadde dal cielo. Bombardamenti e rifugi a Forlì nel 1944". L'introduzione sarà a cura di Mirco Siboni del Cral Cna, Giorgio Barlotti della Coop. Casa del Lavoratore e Vittorio Ragazzini dell'Anvcg. Interverranno Marco Viroli e Gabriele Zelli, autori del libro “I giorni che sconvolsero Forlì. 8 settembre 1943 – 10 dicembre 1944” e Fabio Blaco, coautore del libro “I rifugi antiaerei della Città di Forlì”. Sarà testimone della serata il partigiano Sergio Giammarchi. La Cumpagnì dla Zercia farà lettura di testi in dialetto.

Sabato ci sarà la cerimonia istituzionale in ricordo del 74esimo anniversario della Liberazione della Città.  La cerimonia istituzionale in piazza Saffi è prevista alle 10 alla presenza delle autorità cittadine e delle associazioni combattentistiche, d’arma e partigiane. Si inizierà con la deposizione di corone commemorative ai lampioni di piazza Saffi ai quali furono appesi i corpi dei martiri partigiani. Il programma proseguirà al Sacrario ai Caduti per la Libertà nel Chiostro di San Mercuriale dove sono collocate anche epigrafi celebrative del sacrificio dei militari alleati e dei combattenti per la libertà dei popoli fuori dai confini nazionali. A rendere gli onori sarà presente una schierante del 66esimo Reggimento Fanteria Aeromobile “Trieste”.

Alle ore 10.30, la manifestazione proseguirà nel Salone Comunale (piazza Saffi, 8) e proporrà gli interventi del sindaco Drei e di Libero Montesi. Sarà inoltre presente Francesco Ubertini, Magnifico Rettore dell'Università di Bologna. Coordina i lavori Sara Samorì, assessore agli Eventi Istituzionali del Comune di Forlì. A seguire alle 11.45, in viale della Libertà 2, si svolgerà la cerimonia di scoprimento della targa in memoria dei professori universitari che nel 1931 si opposero all'obbligo di prestare giuramento al regime fascista. Nel corso dell'incontro sarà consegnato da parte dell'Associazione Nazionali Partigiani d'Italia, Comitato di Forlì, l'attestato di riconoscimento per il ruolo di staffetta partigiana alla memoria Maria “Nena” Ricci. Per l'intera giornata di sabato, dalle 10 fino alle 17, a Casa Saffi (via Albicini, 25) si svolgerà una giornata di studio promossa dall'Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea sul tema: “Genere, salute, lavoro nella transizione tra fascismo e Repubblica. Spazi urbani e contesti industriali”. 

Domenica pomeriggio, con inizio alle 17, il Salone Comunale ospiterà la tradizionale "Festa della Cittadinanza", un importante momento di incontro con i residenti di Forlì che hanno acquisito la cittadinanza italiana nell’anno in corso. Saranno presenti il sindaco Drei, i membri della giunta comunale e le autorità cittadine. "Con la consegna dell’attestato di cittadinanza nel giorno della Liberazione della Città si intende sottolineare in maniera simbolica l’importanza della responsabilità civica, collegata all’essere Cittadini, in un patto di doveri e diritti che questo impegno presuppone", viene spiegato dall'amministrazione comunale. Informazioni sono disponibili sul portale www.comune.forli.fc.it.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Mercatini, animazioni e buon cibo ai Giardini al Chiaro di luna

    • solo domani
    • Gratis
    • 20 giugno 2019
    • Parco della Resistenza
  • Spettacoli, percorsi enogastronomici e mercatini: ecco la Festa Artusiana 2019

    • Gratis
    • dal 22 al 30 giugno 2019
    • centro storico
  • Corso di spillatura di birra, sfilate di moda, MargheAllstars e passeggiate: tutto pronto per un nuovo Mercoledì

    • solo oggi
    • Gratis
    • 19 giugno 2019
    • centro storico

I più visti

  • Arena Eliseo, riparte l'estate del cinema all'aperto: la programmazione di fine giugno

    • dal 25 al 30 giugno 2019
    • Arena Eliseo
  • Serata golosa con paella catalana a volontà

    • Gratis
    • 21 giugno 2019
    • Chiesa di San Giorgio
  • Mercatini, animazioni e buon cibo ai Giardini al Chiaro di luna

    • solo domani
    • Gratis
    • 20 giugno 2019
    • Parco della Resistenza
  • Spettacoli, percorsi enogastronomici e mercatini: ecco la Festa Artusiana 2019

    • Gratis
    • dal 22 al 30 giugno 2019
    • centro storico
Torna su
ForlìToday è in caricamento