rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
life Portico e San Benedetto

Legambiente chiede il ripristino dell'accesso pubblico alle cascate della Brusia

L’antico sentiero, attraversando la proprietà privata del Mulino, consentiva un agevole accesso al fiume, a tutti i frequentatori del luogo di villeggiatura.

Il Circolo Legambiente La Brusia, nato nel 2014 per proteggere e valorizzare i beni paesaggistici, ambientali e artistici del Comune di Portico e San Benedetto, ha chiesto al Comune il ripristino dello storico passaggio che permetteva l’accesso pubblico al sito vincolato “Cascate e Ponte della Brusia”. L’antico sentiero, attraversando la proprietà privata del Mulino, consentiva un agevole accesso al fiume, a tutti i frequentatori del luogo di villeggiatura.

"Nel 2013 però tale passaggio è stato chiuso, in seguito alla costruzione della Centrale idroelettrica con acque derivate dalle cascate della Brusia - spiegano dall'associazione ambientalista -. Questa zona pubblica che costeggia il fiume, sotto il vecchio Mulino, fino a due anni fa era ricca di vegetazione, era frequentata e apprezzata da residenti, villeggianti, bagnanti, era una meta ideale per gite e luogo di relax nei prati all’ombra degli alberi, un piccolo paradiso nel verde. Vi sgorgava la fonte naturale del “Bottaccio”, sorgente a cui ci si poteva dissetare. Al suo posto adesso è stato fatto uno scavo di circa sette metri in cemento armato che alloggia la turbina della Centrale Idroelettrica e intorno c’è una triste distesa di pietre e di sassi senza più traccia della precedente vegetazione. Il cancello del Mulino, che tutti ricordano aperto, ora è chiuso con una scritta “Proprietà Privata”".

"Come tutti i Bocconesi sanno e possono testimoniare, il sentiero in oggetto consentiva di raggiungere l’invaso sotto la cascata a tutti; in particolare ai bambini piccoli, agli anziani e ai disabili, che frequentavano abitualmente la Brusia, afferma Legambiente, auspicando "che l’accesso alle cascate attraverso l’antico sentiero -diritto acquisito per consuetudine secondum legem- torni ad essere riaperto al più presto, ripristinando la fruizione a tutti, di questo luogo meraviglioso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legambiente chiede il ripristino dell'accesso pubblico alle cascate della Brusia

ForlìToday è in caricamento