rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Calcio a 5

Calcio a 5, l'Oleodinamica Forlivese non è sazia: poker al Crevalcore

Sabato prossimo ultima trasferta stagionale sul campo del Sassuolo, poi dopo un pausa di quindici giorni si tornerà in campo sabato 6 aprile per l’ultima giornata di campionato dove al Pala Marabini arriverà il Baraccaluga

Acquisita con largo anticipo la matematica certezza della salvezza l’Oleodinamica Forlivese di mister Mingozzi risponde con una rotonda vittoria contro il malcapitato Crevalcore a chi pensava che i forlivesi avessero la pancia piena e la testa già alle Final Four di Coppa Velez che si giocheranno a fine stagione. Il poker inflitto all’Equipo vale il quarto risultato utile consecutivo, tre vittorie ed un pareggio che permettono al Forlì di consolidare il sesto posto in classifica salendo a quota 28 punti a sole quattro lunghezze proprio dall’Equipo. Sabato prossimo ultima trasferta stagionale sul campo del Sassuolo, poi dopo un pausa di quindici giorni si tornerà in campo sabato 6 aprile per l’ultima giornata di campionato dove al Pala Marabini arriverà il Baraccaluga.
 
LA PARTITA: Dopo solo 15” Forlì in vantaggio: Di Maio mette un bel filtrante per La Corte che in scivolata anticipa l’uscita di Durante e lo beffa con un tocco di punta nell’angolino sinistro. Al 2′ primo squillo degli ospiti con un diagonale di Forni su cui Beltran si allunga e mette in corner. Al 4′ Benhya lancia Di Maio a tu per tu con Durante ma disturbato calcia di punta alto. Al 5′ ancora Forlì vicinissimo al raddoppio sempre sull’asse Benhya – Di Miao, uno due nello stretto e rasoterra di Benhya che si stampa sul palo. Sul ribaltamento di fronte Garofalo innesca Forni che a tu per tu con Beltran si fa ipnotizzare dall’uscita del numero uno forlivese. All’11’ si accende Marzo che salta anche Beltran ma da posizione defilata colpisce il palo. Scampato il pericolo torna fuori il Forlì: al 11′ Salvatore mette scompiglio nell’area ospite ma la difesa dell’Equipo si salva in due tempi, al 14′ Albu ci prova dalla distanza, secondo palo di giornata per i galletti. Al 15′ il forcing forlivese sfocia nel meritato due a zero: Albu dribbla sull’out di sinistra e lascia partire un diagonale di punta che si insacca con l’aiuto del palo nell’angolino basso dove Durante non può arrivare. Al 16′ Kasmi sfiora il palo con un rasoterra mentre al 17′ terzo palo per l’Oleodinamica: Albu libera in area Castorri che gira in porta ma il legno gli nega il gol a Durante battuto. Forlì non capitalizza il predominio e al 18′ subisce la beffa: da un corner dalla destra Di Ronza libera Biasi al limite dell’area che la trova l’1-2 con una botta sotto la traversa. Prima dell’intervallo altra occasione per Forlì per allungare, Beltran lancia lungo per Di Maio che arpiona il pallone e calcia a botta sicura, Durante si immola e porta la contesa all’intervallo sul 2-1.
 
La ripresa inizia in modo scoppiettante: capitan Cangini ha subito l’occasione a tu per tu con Durante che esce fuori dall’area e devia in corner di petto, dall’altra parte al 2′ Marzo gira nello stretto in porta, Beltran para a terra con un bel riflesso. Al 3′ Salvatore fugge in contropiede e calcia, la deviazione di Garofalo spiazza il proprio portiere per il 3-1 Forlì. La gara si fa più tattica, al 7′ Di Ronza si gira al limite dell’area e calcia a botta sicura Beltran risponde presente e respinge. Al 9′ la quarta rete forlivese che fa calare il sipario sul match, contropiede di Benhya che taglia tutto il campo e scarica per Di Maio che dalla tre quarti calcia secco in porta, un altra deviazione beffa l’incolpevole Durante. Forlì abbassa il ritmo e gestisce bene il possesso di palla così al 13esimo mister Fortunato tenta la mossa della disperazione inserendo Prencipe come quinto di movimento. Il cronometro corre veloce e la difesa forlivese regge senza particolari patemi se non quando al 15′ Aattari si libera al tiro ma Beltran alza senza affanni sopra la traversa. Al 18′ contropiede da manuale dei galletti con Di Maio che trova il lancio perfetto per Benhya che in corsa incrocia di contro balzo mancando l’eurogol per questione di centimetri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, l'Oleodinamica Forlivese non è sazia: poker al Crevalcore

ForlìToday è in caricamento