Accordo Ferretti-sindacati: "Vogliamo ripartire". Di Maio: "Riaprire le aziende in sicurezza"

Commenta il parlamentare Marco Di Maio: "Grazie al Gruppo Ferretti e alle organizzazioni sindacali nazionali (Cgil, Cisl e Uil) territoriali e locali del comparto industria-legno per aver raggiunto questo importante risultato, che consentirà (non appena qualcuno si deciderà a permetterlo) di riprendere l’attività produttiva"

Siglato in Romagna uno dei primi protocolli in Italia tra azienda e sindacati per programmare la riapertura in totale sicurezza. Il protocollo è stato realizzato con la supervisione del professor Luca Richeldi, primario di pneumologia del Policlinico Gemelli di Roma e membro del Comitato Tecnico Scientifico istituito presso il Dipartimento della Protezione Civile nazionale. L’accordo tra azienda e sindacati rafforza le misure preventive richieste dai provvedimenti di legge per tutti i rientri sul lavoro.

Oltre alla già prevista sottoscrizione, gratuita per il dipendente e a totale carico dell’azienda, di una polizza sanitaria in caso di ricovero e degenza per infezione da Covid-19, le misure preventive applicate al rientro al lavoro prevedono precisi criteri di distanziamento fisico delle postazioni lavorative; la dotazione per ogni dipendente di dispositivi di protezione individuale per sé e per il proprio nucleo familiare; gel alcolico in flaconi individuali; percorso di accesso ai varchi disciplinato; misurazione della temperatura corporea; e ricorso alle forme di lavoro agile per tutte le categorie impiegatizie.

“Ringrazio le organizzazioni sindacali per la collaborazione nella messa a punto e la condivisione di questo protocollo di prevenzione che è essenziale alla riapertura delle attività produttive dei nostri cantieri - commenta Alberto Galassi, amministratore delegato di Ferretti Group -. La nautica è una splendida eccellenza del nostro Paese, che deve riprendere al più presto a navigare verso la ripresa. Siamo all’inizio di una stagione che né i lavoratori né l’azienda possono e vogliono perdere, per questo abbiamo stabilito di lavorare in sicurezza e con le migliori tutele possibili per proteggere quello che ci sta più a cuore: la salute di tutti e la capacità di realizzare prodotti unici al mondo".

"Ci prendiamo cura di ciò che ci sta a cuore" sarà la campagna di sensibilizzazione interna al rispetto dei comportamenti di prevenzione all’interno dei luoghi di lavoro e all’utilizzo corretto dei dispositivi che l’azienda consegnerà ai lavoratori e alle loro famiglie per una sicurezza anche domestica. Questa iniziativa fa parte del più ampio progetto “A Wave of Caring” attraverso il quale Ferretti Group ha contribuito con donazioni e promosso campagne per la raccolta fondi a favore degli ospedali di tutti i territori dove hanno sede i cantieri del Gruppo oltre che al Columbus Covid 2 Hospital, la struttura realizzata a tempo di record dalla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli.

Il protocollo “prevede la costituzione di un comitato composto da datore di lavoro, servizio protezione e prevenzione, direzione di stabilimento, medico competente, organizzazioni sindacali RSU/RLS di ogni singolo cantiere del gruppo Ferretti", spiegano Fabrizio Pascucci FenealUil, Salvatore Federico Filca-Cisl, Maurizio Maurizzi e Filippo Calandra Fillea-Cgil nazionali. Tra i punti rilevanti del protocollo “oltre a regolamentare e fornire indicazioni finalizzate a incrementare le misure precauzionali per contrastare la diffusione dell’epidemia Covid-19, è previsto un confronto preventivo tra le parti qualora si dovesse presentare la necessità di modificare l’organizzazione del lavoro (orari, carichi, turnazioni, ecc.) - prosegue la nota sindacale - l’obiettivo di tale protocollo è farsi trovare pronti nel momento in cui si riavvieranno le attività produttive nel rispetto delle normative, tutelando tutti i lavoratori, compresi quelli delle ditte esterne” perchè la sfida ora è “non sul quando ripartire ma sul come farlo garantendo la sicurezza per i lavoratori".

Questo accordo dimostra che "è possibile far ripartire l’economia e la produzione di questo paese, garantendo il massimo della sicurezza, a tutela dell’occupazione e della qualità del lavoro", proseguono i sindacati, ricordando che "così dovrebbe accadere in ogni azienda, questo protocollo è la dimostrazione che con buone relazioni sindacali, con il confronto e con la contrattazione si possono costruire le migliori condizioni per lavoratori ed aziende, a favore della salute e sicurezza e della produttività: una buona pratica che dovrà evolvere verso relazioni sempre più partecipative che riconoscano ai lavoratori sempre più voce in capitolo, diritti e tutele".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenta il parlamentare Marco Di Maio: "Grazie al Gruppo Ferretti e alle organizzazioni sindacali nazionali (Cgil, Cisl e Uil) territoriali e locali del comparto industria-legno per aver raggiunto questo importante risultato, che consentirà (non appena qualcuno si deciderà a permetterlo) di riprendere l’attività produttiva. Un accordo che è punto di riferimento per l’intero settore, che occupa 180mila persone in Italia.  È la dimostrazione (semmai ce ne fosse bisogno) che ci sono realtà produttive in grado di aprire prima del 4 maggio e che a chiederlo sono imprenditori e collaboratori. Concediamo alle tante realtà come Ferretti, più grandi e più piccole, di poter ripartire, in totale sicurezza. Insieme, si può".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento