menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agevolazioni per imprese 4.0: Cna fa il punto con l’Agenzia delle Entrate

I primi risultati del Piano Impresa 4.0 saranno approfonditi analizzando alcuni casi aziendali concreti e col supporto dell’Agenzia delle Entrate e di tecnici qualificati.

Ad un anno e mezzo dall’entrata in vigore delle agevolazioni del Piano Impresa 4.0, Cna Forlì-Cesena organizza un focus per tracciare un primo bilancio dei reali benefici ottenuti dalle imprese del territorio: la portata degli investimenti in innovazione, le problematiche incontrate e il sistema delle competenze messe a disposizione da Cna. L’incontro, dal titolo “Agevolazioni per imprese 4.0. Iperammortamento e interconnessione: facciamo il punto con l’Agenzia delle Entrate” si terrà giovedì alle 17 nella sede Cna in Via Pelacano 29, nella sala Domeniconi. I primi risultati del Piano Impresa 4.0 saranno approfonditi analizzando alcuni casi aziendali concreti e col supporto dell’Agenzia delle Entrate e di tecnici qualificati.

A partire dalle ore 17.15, dopo i saluti di Franco Napolitano, direttore generale di Cna Forlì-Cesena, seguirà un approfondimento sui temi di incentivi, agevolazioni fiscali, certificazione dei processi e interconnettività, moderato da Maurizio Zoli, responsabile del Servizio Fiscale di Cna, con interventi di Emiliano Burzi, Agenzia delle Entrate – Direzione Regionale Emilia-Romagna; Riccardo Neri, presidente Ordine Ingegneri Forlì-Cesena; Gabriele Tassinari, ingegnere e perito Industria 4.0. Al termine, alcuni interventi in pillole con casi concreti di aziende del territorio: Jonny Rossi, referente area Ict di Cna parlerà di sistemi informatici e interconnessione aziendale; Laura Giammarchi, responsabile Cna Servizi Finanziari, di Legge Sabatini per investimenti 4.0; Barbara Casamenti, consulente Cna, di credito d’imposta per ricerca e sviluppo. Spazio per le domande dal pubblico e aperitivo finale alle 19.

“Una recente analisi del nostro ufficio studi - spiega Franco Napolitano, direttore generale di Cna Forlì-Cesena - ha misurato l’utilizzo degli incentivi del piano impresa 4.0 nel nostro territorio: su un campione di 2.000 imprese, queste aziende hanno investito in un anno quasi 8 milioni di euro in beni strumentali che possono rientrare nelle categorie del super o iperammortamento, che garantiranno loro importanti vantaggi fiscali (supervalutazione dei beni rispettivamente del 140% e del 250%). Molti macchinari per la produzione (bordatrici, macchine da taglio), un magazzino verticale automatico, ma anche plotter e stampanti 3D. Hanno investito in modo particolare il settore dell’autotrasporto, che da solo copre il 29% del totale, la produzione (19%) e l’alimentare (15%)".

"Le domande per la Nuova Sabatini che hanno registrato un vero picco - continua Napolitano - per un totale di 7 milioni di euro di investimenti, che hanno garantito alle imprese circa 600mila euro di contributi. C’è stato un certo interesse anche per le opportunità del credito d’imposta in ricerca e sviluppo: 7 i dossier prodotti dagli esperti Cna, per un totale di 260mila euro di investimenti. Una vera esplosione, infine, per i voucher ministeriali per la digitalizzazione: 43 in totale le domande presentate da Cna, per circa 850mila euro di investimenti”. Cna supporta le imprese attraverso Cna Hub 4.0, il digital innovation hub pensato per erogare concretamente sul territorio servizi innovativi alle piccole medie imprese: innovazione e ricerca, formazione e competenze, consulenza finanziaria e credito, internazionalizzazione. L’incontro di giovedì è gratuito, per motivi organizzativi è necessaria l’iscrizione online all’indirizzo https://bit.ly/CNAHub oppure contattando: Direzione CNA Forlì-Cesena - 0543 770300 - direzione@cnafc.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento