menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi, sindacati e Confindustria uniti: "Faremo la nostra parte"

Salvaguardare l'integrità del sistema produttivo locale, difendere i posti di lavori esistenti e cercare di rilanciare l'economia partendo dalla qualità del lavoro. Intesa tra Confindustria e i tre sindacati

Salvaguardare l'integrità del sistema produttivo locale, difendere i posti di lavori esistenti e cercare di rilanciare l'economia partendo dalla qualità del lavoro e dall'importanza del settore manifatturiero sul territorio provinciale. Sono gli obiettivi comuni che uniscono Confindustria e le tre sigle sindacali sul territorio provinciale, Cgil, Cisl e Uil di Forlì e Cesena. Un'intesa arrivata al termine di un incontro tra l'associazione degli industriali e i rappresentanti dei lavoratori, che hanno sottoscritto insieme una nota che fissa gli impegni che ciascuno cercherà di protare avanti.

Industriali e sindacati condividono la lettura della “straordinarietà della congiuntura economica che il territorio sta attraversando” e il “contesto di forte mutamento delle condizioni di mercato interno ed esterno”. Mutamenti che riguardano anche le condizioni di “competitività e di marginalità delle imprese, nell’ambito del quale i tradizionali strumenti di gestione delle crisi perdono progressivamente di efficacia”.

Anche per questo le parti hanno “ribadito la volontà di operare, ciascuno nella propria autonomia e nella considerazione dei rispettivi ruoli, per salvaguardare la continuità del sistema produttivo, della occupazione, e dei diritti di chi lavora condividendo la rilevanza del tessuto economico rappresentato dalle imprese manifatturiere nel territorio”.

In particolare è stata sottolineata “l’esigenza di tutelare il valore intrinseco e la qualità del lavoro come presupposti di continuità del patrimonio di professionalità delle imprese, in un contesto in cui le figure imprenditoriali e le competenze del lavoro manuale e tecnico rappresentano la condizione indispensabile per lo sviluppo e opportunità di crescita per il futuro”.

Confindustria e sindacati “convengono sulla opportunità di avviare un costruttivo dialogo e confronto, nell’ambito del reciproco rispetto di ruoli e funzioni, anche alla luce delle linee di riferimento del recente Accordo Regionale del 30 novembre scorso ,al fine di creare le condizioni per uno sviluppo economico produttivo e sociale del nostro territorio”.


A tale proposito sono previsti ulteriori momenti di confronto che saranno in particolare dedicati all’approfondimento delle specificità del territorio forlivese e cesenate e sulle possibili proposte e azioni atte a favorire crescita e competitività del sistema produttivo locale e qualità e quantità dei livelli occupazionali. Una priorità in un momento di crisi profonda come quello che stiamo attraversando.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento