Mercoledì, 17 Luglio 2024
Nautica

Ferretti a Piazza Affari, gli yacht quotati a 3 euro per azione. La società varrà un miliardo

Sulla base del prezzo di offerta, la capitalizzazione di mercato della società al primo giorno di negoziazioni delle azioni su Euronext Milan sarà pari a circa 1 miliardo di euro

Conto alla rovescia per il debutto di Ferretti Group a Piazza Affari, con il dual listing in programma martedì. La società, attualmente quotata sulla Borsa di Hong Kong, annuncia la positiva conclusione dell’offerta connessa all’ammissione alla quotazione e alle negoziazioni delle azioni ordinarie della società su Euronext Milan, mercato regolamentato organizzato e gestito da Borsa Italiana.

Il prezzo di offerta è stato fissato a 3 euro per azione. I proventi lordi dell'offerta ammontano a circa 265 milioni euro e sono destinati all’azionista venditore. L'offerta ha suscitato un ampio interesse da parte di primari investitori istituzionali italiani e internazionali (con circa 70 linee allocate), che si tradurrà in un ampliamento e rafforzamento dell’azionariato istituzionale della società. Due Anchor Investor, Danilo Iervolino e Karel Komarek, hanno sottoscritto in totale il 35,4% del totale delle azioni in offerta, pari a circa il 10% del capitale sociale della società.

Sulla base del prezzo di offerta, la capitalizzazione di mercato della società al primo giorno di negoziazioni delle azioni su Euronext Milan sarà pari a circa 1 miliardo di euro. L’offerta consiste in 88.454.818 azioni, offerte in vendita da Ferretti International Holding Spa. Nell’ipotesi di mancato esercizio dell’opzione di Over-Allotment, le azioni in offerta costituiranno circa il 26,1% del capitale sociale della Società.

L’Azionista Venditore ha concesso a UniCredit, in qualità di stabilization manager, per conto dei Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners (come di seguito definiti), un’opzione per l’acquisto di un massimo di ulteriori 8.845.482 Azioni aggiuntive al prezzo di offerta , pari a circa il 10% del numero massimo delle azioni in offerta. Nell’ipotesi di esercizio integrale dell’Opzione di Over-Allotment, le azioni in offerta sono pari a 97.300.300 azioni, pari a circa il 28,7% del capitale sociale della società.

Inoltre, la società e l’azionista venditore hanno sottoscritto accordi di lock-up della durata di 90 giorni con i managers (come di seguito definiti), in linea con la prassi di mercato e soggetti limitazioni e deroghe tipiche da parte dei managers. Venerdì Ferretti ha ricevuto l’ammissione delle proprie azioni ordinarie alla negoziazione su Euronext Milan. L’inizio delle negoziazioni è fissato per il 27 giugno. Chimera Abu Dhabi, Danilo Iervolino e Karel Komarek sono i principali anchor investor dell’operazione avendo sottoscritto in totale circa il 46% del totale delle azioni in offerta, pari a circa il 13% del capitale sociale della società. Nell'ambito dell'offerta, Goldman Sachs International, J.P. Morgan e UniCredit agiscono in qualità di joint global coordinators e joint bookrunners (i “Joint Global Coordinators”). Equita e Berenberg agiscono in qualità di joint bookrunners (i “Joint Bookrunners” e, insieme ai Joint Global Coordinators, i “Managers”). UniCredit agisce inoltre come listing agent ai fini della quotazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferretti a Piazza Affari, gli yacht quotati a 3 euro per azione. La società varrà un miliardo
ForlìToday è in caricamento