menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Tutti insieme siamo una forza", il flash mob di parrucchieri ed estetiste: "Fateci aprire"

Si è svolto lunedì mattina il flash mob che ha unito estetisti ed acconciatori di tutt'Italia da un'idea partita dall'estetista forlimpopolese, Francesca Flamigni, del centro estetico "Armonia"

Il messaggio è breve, ma chiaro. Destinatario: il premier Giuseppe Conte. Si è svolto lunedì mattina il flash mob che ha unito estetisti ed accontatori di tutt'Italia da un'idea partita dall'estetista forlimpopolese, Francesca Flamigni, del centro estetico "Armonia". Parrucchiere ed estetiste hanno indossato camici, mascherine e guanti, facendosi fotografare davanti alle vetrine delle proprie attività, tenendo per mano un cartello con scritto "#FateciAprire". Le foto sono state quindi condivise sulla pagina Facebook "Riapertura Estestiste ed Acconciatori".

VIDEO - La protesta di parrucchieri ed estetiste: "Fateci riaprire"

L'iniziativa, esclama Flamigni su Facebook, è stata "un grande successo", ricca di emozione. "Un'esperienza indimenticabile". Quindi ha ringraziato tutti coloro che hanno sposato il flash mob, "dimostrando di poter essere uniti. Ricordiamolo anche in futuro, perchè da soli siamo piccoli, ma tutti insieme siamo una forza". La categoria è in sofferenza. Laboratori chiusi, ma tasse ed affitti pesano sulle spalle di chi è fermo dall'11 marzo. Niente urla, ma un appello unanime: "Che le istituzioni non siano indifferenti, ma che ci vengano incontro". Per Flamigni, in particolare, questa categoria produttiva è stata bollata come "pericolosa" quando da sempre è attenta alla salubrità e al rispetto delle norme sanitarie. E se proprio devono rimanere chiusi, spiegano i contestatori, che arrivino dallo Stato aiuti adeguati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento