rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
L'approfondimento

L'economista Bagnara a "Salotto blu": "Agricoltura trascurata. Un tempo era serbatoio elettorale, oggi ricettacolo di burocrazia"

La protesta degli agricoltori? "Al produttore resta meno del venti per cento del costo finale del prodotto, la rabbia è comprensibile"

Gianluca Bagnara, uno dei più accreditati esperti di economia agroalimentare, consulente della Comunità Europea e di diversi Stati americani e africani, è stato intervistato da Mario Russomanno per la trasmissione televisiva "Salotto Blu" che andrà in onda stasera alle 23 su Video regione, canale 99 del digitale terrestre. La protesta degli agricoltori? "Al produttore resta meno del venti per cento del costo finale del prodotto, la rabbia è comprensibile. Ma il problema è più vasto. Da quando l'agricoltura non assicura più consenso e voti non è più al centro delle attenzioni politiche, dimenticando che non è in ballo solo la produzione ma anche la questione ambientale, la conservazione dei territori, la salubrità della popolazione. Tutti aspetti legati all' attività degli agricoltori". L' Italia nel contesto europeo? "Spesso trascuriamo la fase di preparazione e messa a punto delle normative. Arriviamo lunghi, quando la norma è già varata. Dopo diventa difficile fare una attività di lobby, del tutto legittima, quando la legislazione è operativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'economista Bagnara a "Salotto blu": "Agricoltura trascurata. Un tempo era serbatoio elettorale, oggi ricettacolo di burocrazia"

ForlìToday è in caricamento