rotate-mobile
Economia

'Language Toolkit': le lingue straniere al servizio dell’internazionalizzazione delle imprese locali

Il progetto, giunto all’undicesima edizione, è realizzato da Camera di commercio della Romagna e Dipartimento di Interpretazione e Traduzione del Campus universitario di Forlì

Mancano pochi giorni per aderire a “Language Toolkit”, il progetto che mette in contatto il mondo del lavoro con quello universitario a supporto dello sviluppo delle imprese e dell’inserimento professionale degli studenti. Il progetto, giunto all’undicemsima edizione, è realizzato da Camera di commercio della Romagna e Dipartimento di Interpretazione e Traduzione del Campus universitario di Forlì.

Scade il 21 aprile il termine per aderire all’undicesima edizione di Language Toolkit, il progetto realizzato da Camera di commercio della Romagna - Forlì-Cesena e Rimini e Dipartimento di Interpretazione e Traduzione di Forlì (DIT) per favorire l’internazionalizzazione delle imprese del territorio. Una vera “cassetta degli attrezzi” che offre a imprese e studenti strumenti di collegamento mirati a raggiungere scambi di competenze e ad accrescere le proprie potenzialità.

Le imprese che aderiscono al progetto beneficiano del lavoro qualificato di laureandi in Traduzione Specializzata, con il vantaggio di ottenere materiale aziendale in lingua straniera, terminologia tecnica tradotta, che resta patrimonio dell’azienda, una metodologia traduttiva replicabile e l’utilizzo di tecnologie e software avanzati per la traduzione specializzata.

I laureandi che partecipano al progetto possono dedicare parte del proprio percorso formativo a un’esperienza concreta su testi autentici, entrare nel mondo del lavoro con l’affiancamento di un docente, che accompagnerà il percorso di tesi e arricchire il proprio bagaglio professionale migliorando la conoscenza delle realtà aziendali territoriali, aumentando la possibilità di inserimento lavorativo nel tessuto provinciale.

Per andare incontro alle esigenze delle imprese, qualora il numero delle richieste sia maggiore rispetto al numero degli studenti laureandi, verranno attivati dei tirocini curriculari di 100 ore, denominati “tirocini mirati”.

Le lingue di lavoro sono inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo e slovacco; le traduzioni potranno essere realizzate da e verso la lingua straniera. Ogni impresa potrà richiedere una sola lingua di lavoro. Il progetto prevede inoltre un colloquio finale di valutazione tra azienda e tirocinante-laureato.

Il progetto, inteso come traduzione dei testi concordati per il lavoro di tesi, è gratuito.

Per aderire imprese e studenti devono compilare la manifestazione di interesse disponibile nella pagina dedicata al progetto sul sito www.romagna.camcom.it e inviarla, entro il 21 aprile 2024, agli indirizzi e con le modalità indicate.

In tutte le precedenti edizioni del progetto i risultati sono stati ottimi e i giudizi espressi da imprese e studenti sono stati di piena soddisfazione.

Le testimonianze di tre laureande in traduzione specializzata al DIT

"La mia ricerca ha esplorato la traduzione di applicazioni web e mobili, supportando l'internazionalizzazione delle PMI locali. L'esperienza in Jopla ha rappresentato un prezioso connubio tra teoria e pratica, mettendo in luce il ruolo cruciale delle competenze linguistiche nel panorama lavorativo odierno. Sono grata all'Università degli studi di Bologna per avermi dato l'opportunità di approfondire argomenti così rilevanti e attuali, e sono entusiasta di condividere i risultati di questo impegno con la comunità locale." - Valeria Bruno

"Il mio percorso nell'ambito del progetto Language Toolkit è legato all'IRST, l'Istituto per la Ricerca e lo Studio dei Tumori di Meldola. Per loro ho tradotto in inglese alcune sezioni del sito web e del bilancio sociale. Quest'ultimo in particolare è stato oggetto della mia tesi, nel quale ho comparato la traduzione umana assistita con la traduzione automatica. Come risultato del progetto ho ottenuto una nuova consapevolezza sul futuro della professione del traduttore e sulle nuove tecnologie e tecniche a sua disposizione." - Marialucia D'Arcangelo

"Sono soddisfatta e grata di aver partecipato al progetto "Language Toolkit". Durante l'esperienza di tirocinio nell'azienda forlivese Olitalia, ho avuto la fortuna di poter immergermi in un ambiente lavorativo reale nel quale mettere in pratica e alla prova tutte le conoscenze acquisite durante il percorso di studi al Dipartimento di Interpretazione e Traduzione. Lo stretto contatto con tale realtà aziendale, oltre ad aver arricchito il mio bagaglio personale, ha migliorato esponenzialmente anche quello di conoscenze linguistiche e tecniche. Sono grata perché le competenze acquisite durante l'esperienza di tirocinio e gli argomenti approfonditi durante la stesura del mio elaborato di tesi si sono rivelati fondamentali e funzionali per inserirmi nel mondo del lavoro come persona qualificata e consapevole." - Arianna Mambelli

Le testimonianze delle imprese

“Valeria Bruno, durante la sua tesi di laurea, si è occupata della traduzione della piattaforma digitale Jopla.work in francese. Valeria ha dimostrato un'eccezionale abilità nell'interpretare i valori di semplicità e inclusione che contraddistinguono Jopla, contribuendo significativamente alla sua prospettiva internazionale. Per questo progetto, ringraziamo l'ottimo coordinamento dell'Università di Bologna e della Camera di commercio della Romagna". Paolo Teodorani e Karim El Hamel, co-fondatori di Jopla srl, società HR Tech all'avanguardia nel matching tra lavoro e candidati. Jopla è una Società Benefit che offre i suoi servizi al pubblico dal 2022, con più di 3000 utenti.” - Jopla srl con sede a Santarcangelo di Romagna.

"La collaborazione tra mondo universitario e mondo del lavoro è fondamentale per favorire lo sviluppo e la crescita individuale e professionale. È motivo di grande orgoglio per noi poter sottolineare il successo della studentessa che ha svolto parte della propria tesi presso il nostro istituto, dimostrando grande capacità e competenza durante il suo percorso formativo. L'esperienza della dott.ssa D'Arcangelo all’ufficio comunicazione IRST è stata preziosa anche per l'Istituto, avendo competenze specifiche nell'ambito della traduzione sanitaria. Questo è solo uno dei tanti esempi di come la formazione, unita alla pratica in campo, possa portare a risultati eccellenti e al ruolo strategico che riveste in particolare per un Istituto di ricerca e cura a carattere scientifico che vede la formazione nella propria mission istituzionale insieme alla ricerca e all'assistenza." - IRCCS Istituto Romagnolo per lo Studio dei Tumori "Dino Amadori" - IRST S.r.l. con sede a Meldola.

“Innanzitutto desideriamo complimentarci con Arianna Mambelli per l’ottimo risultato raggiunto e per la serietà e l’accuratezza con cui si è approcciata al lavoro di traduzione dei nostri materiali. Anche la qualità dei testi condivisi con i nostri numerosi interlocutori internazionali contribuisce infatti a qualificare positivamente l’immagine dell’azienda. Da anni aderiamo con interesse al progetto Language Toolkit che ci ha permesso di entrare in contatto con studenti brillanti che possiedono competenze linguistiche evolute, augurandoci di essere per loro un approccio stimolante al mondo del lavoro. Cogliamo l’occasione per ringraziare la Camera di commercio della Romagna e il Dipartimento di Interpretazione e Traduzione di Forlì per questa opportunità.” - Olitalia srl con sede a Forlì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Language Toolkit': le lingue straniere al servizio dell’internazionalizzazione delle imprese locali

ForlìToday è in caricamento