Economia

Nasce il colosso Legacoop Romagna: 478 imprese e 28mila lavoratori aderenti

Sono oltre 700 i delegati delle province di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna convocati nel pomeriggio al Palacongressi di Rimini per costituire ufficialmente la nuova Associazione

Giovedì ha ricevuto il battesimo Legacoop Romagna, primo sindacato di imprese cooperative dell'Area Vasta con 478 imprese aderenti, 28mila lavoratori e più di 380mila soci. Sono oltre 700 i delegati delle province di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna convocati nel pomeriggio al Palacongressi di Rimini per costituire ufficialmente la nuova Associazione, votare le cariche elettive e definire gli organi e la tecnostruttura. Questi i nomi dei candidati presentati all'assemblea.

Il Presidente - Il Presidente è Giancarlo Ciaroni, attuale presidente di Legacoop Rimini. Sessantuno anni, residente a Misano Adriatico, ha iniziato la propria carriera di cooperatore nel 1975, quando come geometra fu tra i soci fondatori e quindi presidente della Coop Progetti. Oltre alla carica di Presidente di Legacoop Rimini, che riveste dal 1991, ricopre quella di Vice Presidente di Legacoop Emilia Romagna e di Coordinatore delle Cooperative di balneazione dell’Emilia Romagna. Iscritto all’Albo nazionale dei Revisori dei Conti, ricopre numerosi incarichi di rilievo nel mondo istituzionale, associativo ed economico, tra cui quello di consigliere di amministrazione e membro di giunta della Camera di Commercio di Rimini.

Direttore Generale - La carica di Direttore Generale sarà ricoperta da una donna: Monica Fantini, già direttore di Legacoop Forlì-Cesena. Nata il 14 febbraio di 48 anni fa a Forlì, Monica Fantini dopo la laurea in Scienze Politiche e il Master in Business Internazionale per l’Impresa ha avviato una carriera internazionale che l’ha portata in Marocco e area Med, Europa, Palestina e Brasile. Dal 2005 è direttore di Legacoop Forlì-Cesena e nel 2013 è stata nominata vicepresidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna.

I Vicepresidenti Due i vicepresidenti, in rappresentanza dei territori di Forlì e Ravenna: Mauro Pasolini e Massimo Matteucci. Pasolini, classe 1949, avvocato, è presidente di Conscoop, grande realtà cooperativa con sede a Forlì che opera a livello nazionale nel settore delle opere pubbliche, dell’immobiliare e del gas naturale. Dal 2002 è presidente di Legacoop Forlì-Cesena. Ricopre numerosi incarichi di rilievo nel movimento cooperativo regionale e nazionale, non ultimo quello di consigliere di amministrazione di Coopfond, la società che gestisce il Fondo nazionale mutualistico per la promozione cooperativa.

Matteucci è nato a Ravenna il 27 aprile 1952. Dal 1996 è presidente di Cmc, dove era entrato nel 1973. Dal 1979 al 1988 è stato responsabile del servizio Personale della Divisione Costruzioni Italia di Cmc e successivamente ha ricoperto la carica di responsabile del Servizio centrale relazioni industriali e politiche del lavoro. Nel 1990 è stato nominato direttore della Direzione del personale, Organizzazione e Sistemi Informativi, incarico che ha detenuto fino alla sua elezione a Consigliere di Cmc nel 1996.
E’ membro della Presidenza e Direzione di ANCPL. della Direzione regionale e nazionale di Legacoop. Dal 2010 è Presidente del Consiglio di Sorveglianza del CCC.

I Coordinatori Territoriali
Valeriano Solaroli, 58 anni, dal 2011 è direttore di Legacoop Ravenna, dove era entrato 8 anni prima come responsabile del Bilancio, Organizzazione e Sviluppo. In precedenza ha lavorato come quadro presso la Dogana di Ravenna e in diverse aziende manifatturiere. Tra i diversi incarichi ricoperti quello di presidente della Federcoop “Nullo Baldini” e quello di componente di giunta della Camera di Commercio di Ravenna.

Massimo Gottifredi, esperto di marketing territoriale e promozione turistica (dal 2006 al 2010 è stato presidente di APT Servizi), è nato nel 1962 e ricopre da 3 anni la carica di direttore di Legacoop Rimini. Laurea in Giurisprudenza, master all’Alma Graduate School, nella sua lunga carriera ha ricoperto numerosi incarichi di livello istituzionale e insegnato a livello universitario le materie di sua competenza.

Sedi e Contatti
Dal punto di vista della logistica la nascita di Legacoop Romagna manterrà e rafforzerà i presidi territoriali. Tre erano gli indirizzi di riferimento e tre rimangono sotto la nuova bandiera. La sede legale è fissata a Ravenna, in via Faentina 106 (tel. 0544.509511), mentre a Forlì e a Rimini rimangono le sedi operative, rispettivamente in via Monteverdi 6b (tel. 0543 785411) e via Caduti di Marzabotto 40. I tre siti web sono stati sostituiti da quello unitario www.legacoopromagna.it in cui confluiscono le pagine Internet delle tre Associazioni.

Le email assumono tutte il suffisso @legacoopromagna.it con la prima parte dell’indirizzo composta dall’iniziale puntata e dal cognome per intero (es. m.rossi@legacoopromagna.it). Per qualche tempo continueranno comunque a funzionare anche i vecchi indirizzi, che saranno reindirizzati ai nuovi. Le caselle email di uso generale sono segreteria@, associate@, forli@, ravenna@ e rimini@.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce il colosso Legacoop Romagna: 478 imprese e 28mila lavoratori aderenti

ForlìToday è in caricamento