rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Camera di Commercio

Online il manuale operativo per il deposito bilanci al registro delle imprese

"Il deposito dei bilanci rappresenta un adempimento annuale di grande rilievo per le società e per il sistema delle Camere di commercio", afferma Roberto Albonetti, segretario generale e Conservatore del Registro delle imprese della Camera di commercio della Romagna

La Camera di Commercio della Romagna ha pubblicato sul proprio sito internet il "manuale operativo per il deposito bilanci al registro delle imprese - campagna bilanci 2022", che contiene tutte le istruzioni utili per il deposito al registro imprese da parte delle società di capitali e cooperative, imprese sociali, consorzi, contratti di rete e tutti gli altri enti e soggetti elencati nello stesso manuale. "Il deposito dei bilanci rappresenta un adempimento annuale di grande rilievo per le società e per il sistema delle Camere di commercio - afferma Roberto Albonetti, segretario generale e Conservatore del Registro delle imprese della Camera di commercio della Romagna – Forlì-Cesena e Rimini -. Non si tratta di un atto formale o un'attività di controllo, seppure importante. L’archivio dei bilanci rappresenta un osservatorio privilegiato e unico della situazione economica e finanziaria delle società".

"Il monitoraggio e l’analisi delle performance delle imprese sono in grado di fornire chiavi di lettura inedite rispetto alle dinamiche economiche in atto, informazioni utili per orientare gli interventi delle governance locali e nazionali", rimarca, evidenziando inoltre "un’importante novità introdotta con riferimento alle modalità di sottoscrizione delle pratiche di bilancio: nel caso di presentazione della pratica di bilancio a cura del professionista incaricato, continua a essere accettata la sottoscrizione del file XBRL con firma digitale del professionista ed apposizione della dichiarazione di conformità prevista, ma non è più accettata la sottoscrizione della pratica di bilancio a cura di un procuratore speciale (delegato)".

Albonetti ricorda inoltre che "in caso di deposito tardivo del bilancio, oltre i 30 giorni dall'approvazione da parte dell’assemblea, o per l'omesso deposito, è prevista una sanzione amministrativa a carico degli amministratori". Queste le azioni che sono state messe in campo "per migliorare la qualità delle informazioni contenute nel Registro delle Imprese": "una campagna di informazione rivolta alle società che hanno omesso il deposito del bilancio negli anni passati; per ogni bilancio chius2o al 31 dicembre 2021 istruito da un operatore camerale, viene effettuato il controllo sulla presenza o meno del deposito del bilancio chiuso al 31 dicembre 2020.

Inoltre, aggiunge Albonetti, "se il bilancio non risulta ancora depositato, l’Ufficio invita la società a provvedere al deposito oppure a documentare le motivazioni del mancato deposito, come per esempio per mancata approvazione, mancata costituzione dell’assemblea, ecc., tramite messaggio elettronico nel sistema di gestione delle pratiche telematiche (Telemaco)". Il segretario generale della Camera di Commercio richiama quindi l’attenzione "su questo importante adempimento e mi affido alla collaborazione di tutti; migliorare e completare sempre di più il registro delle imprese significa definire l'identità del sistema economico produttivo del nostro paese, comprenderne i principali attori e sapere cogliere le sfide del prossimo futuro, in particolare su ricerca ed innovazione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Online il manuale operativo per il deposito bilanci al registro delle imprese

ForlìToday è in caricamento