Martedì, 22 Giugno 2021
Economia

"La pandemia prima o poi finirà": ristoratore del centro decide di ampliare l'organico

Ai tempi del covid-19 sorprende che un'attività ristorativa, tra le più colpite dalla pandemia, lanci un doppio annuncio di ricerca personale

Foto da Facebook

"Prima o poi la pandemia finirà". Paolo Bertinelli, titolare del bistrò contemporaneo "Ferri & Menta" di via Giorgio Regnoli, guarda al futuro e pochi giorni fa ha pubblicato un annuncio su Facebook finalizzato alla ricerca di personale "per ampliamento organico". Le figure richieste: aiuto cuoco, con "almeno un'esperienza lavorativa in cucina e dedizione al lavoro", ed un responsabile di sala, "con esperienza in sala e conoscenza dei vini". Requisito fondamentale: "dedizione al lavoro". 

Ai tempi del covid-19 sorprende che un'attività ristorativa, tra le più colpite dalla pandemia, lanci un doppio annuncio di ricerca personale. "Lo abbiamo fatto perchè speriamo che in estate si riparta in modo normale", è l'auspicio del ristoratore. Che entra nel dettaglio: "Uno dei nostri giovani dipendenti sarà impegnato nella stagione estiva e quindi sarà necessario sostituirlo. Inoltre vorremmo impegnarci in sei aperture settimanali anche in estate e nuove figure possono servire per turnare il personale".

La raccolta dei curriculum prosegue, poi sarà il momento dei colloqui: un'opportunità da cogliere, spiega Bertinelli, per "chi non ha avuto la possibilità di continuare in un altro esercizio e che ha voglia di rimettersi in gioco". Dopo un lungo periodo in "zona arancione", la sala di "Ferri & Menti" è tornata ad ospitare i clienti all'ora di pranzo: "Sta andando bene e non possiamo lamentarci - sorride l'esercente -. Ovviamente non siamo agli incassi di un lavoro giornaliero che comprende anche la sera. Siamo ad un 60% in meno rispetto alla media del periodo, però prendiamo quello che viene".

Per la sera prosegue il servizio d'asporto, mentre nel fine settimana fino alle 18 c'è l'aperitivo-merenda. E si guarda con ottimismo al San Valentino, che cade di domenica: "C'è un buon numero di prenotati per pranzo, mentre per la sera stiamo pensando ad un menù d'asporto speciale". Quanto agli aiuti, Bertinelli ha ricevuto i ristori messi a disposizione dallo Stato: "Speriamo anche nei fondi regionali e statali a fondo perduto messi a disposizione in base alla perdita del fatturato e quelli legati all'acquisto di materie prime locali. Aspettiamo".

Foto da Facebook

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La pandemia prima o poi finirà": ristoratore del centro decide di ampliare l'organico

ForlìToday è in caricamento