menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Articolo 18, Villa Selva bloccata dallo sciopero della Cgil

Lunedì mattina hanno scioperato e manifestato i lavoratori della Marcegaglia, della Ferretti e di altre aziende della zona di villa selva (Anofor, Zattini, Celli, Sacmi Carpmec).

Lunedì mattina hanno scioperato e manifestato i lavoratori della Marcegaglia, della Ferretti e di altre aziende della zona di villa selva (Anofor, Zattini, Celli, Sacmi Carpmec). Gli scioperi indetti dalla CGIL hanno visto innanzitutto momenti di assemblea e di informazione sul contenuto della controriforma Monti-Fornero e poi cortei di lavoratori che sono usciti dalle fabbriche e hanno manifestato lungo via Mattei. I lavoratori si sono concentrati davanti alla Marcegaglia per poi partire con un corteo di circa 500 operai che ha bloccato la circolazione su tutta via Mattei.


"L’adesione allo sciopero è stata altissima tra gli operai in tutte le imprese coinvolte: 85% alla Marcegaglia, 85% alla Ferretti, 90% alla Celli. Il secondo corteo in pochi giorni, le altissime adesioni allo sciopero (indetto dalla CGIL, ma al quale hanno aderito anche delegati delle RSU e iscritti ad altre sigle), la determinazione dei lavoratori dimostrano chiaramente che i lavoratori, per difendere l’Articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori e quindi il diritto al reintegro al proprio posto di lavoro in caso di licenziamenti illegittimi e ingiustificati, sono pronti a continuare e ad estendere le lotte" si legge in una nota della CGIL.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento