rotate-mobile
Imprese

Zona Logistica Semplificata, l'assessora Casara: "Opportunità per le nostre imprese e l'attrattività del territorio"

Su questo tema interviene così l'assessora alle Attività Produttive del Comune di Forlì, Paola Casara

"Il passo avanti verso l’individuazione della Zona Logistica Semplificata (Zls) in Romagna, con le disposizioni di legge inserite nell’ultimo decreto Pnrr, offre un’opportunità anche per Forlì e il suo sistema economico, che con il porto di Ravenna (su cui fa perno la Zls) ha bisogno di intensificare i già importanti rapporti economici e commerciali". Su questo tema interviene così l'assessora alle Attività Produttive del Comune di Forlì, Paola Casara, che argomenta: "Poter contare su importanti agevolazioni burocratiche, attrarre nuovi investimenti e contare su incentivi specifici considerando le nostre aree produttive come parte del “retroporto” di Ravenna (come prevede la costituzione della Zls) è di importanza cruciale per noi. Voglio ringraziare, in proposito, il lavoro svolto dai presidenti delle Camere di commercio della Romagna e di Ravenna-Ferrara, dal viceministro Bignami e dalla deputata Alice Buonguerrieri per l’attività di coordinamento con i Ministeri delle Infrastrutture e delle Politiche europee”.

Leggi le notizie di ForlìToday su WhatsApp

“Lo sviluppo economico di Forlì - continua Casara - si basa sulla sua capacità di essere in relazione con le altre realtà romagnole, e di interconnettere la nostra città con il resto d’Italia e d’Europa. Ecco perché vogliamo continuare a puntare l'attenzione e l'impegno nella valorizzazione delle nostre infrastrutture strategiche: sia quelle viarie, come il completamento della tangenziale e un più snello collegamento con Cesena, sia quelle di altra natura come scalo merci ferroviario di Villa Selva e l'Aeroporto”. “Nei prossimi anni - conclude l'assessora con delega alle Attività Produttive - vogliamo arrivare all’individuazione di una soluzione più idonea per il collegamento con Ravenna, in virtù anche del leale e positivo rapporto di cooperazione istituzionale che abbiamo stabilito in questi anni con il sindaco Michele De Pascale. Per questo obiettivo sarà necessaria un'ulteriore implementazione dei collegamenti ferroviari per persone e merci, come ci chiedono tanti cittadini e imprese, investendo anche sull'asse tra il Terminal Crociere di Ravenna e il "Ridolfi". Appena il decreto varato dal Governo e ora al vaglio del Parlamento sarà definitivamente convertito in legge, saremo in prima linea nel chiedere l’attuazione della Zona Logistica Semplificata nei tempi più rapidi possibili: facendo squadra col sistema produttivo, le sue rappresentanze e tutti gli enti coinvolti”.

L'intervento della deputata Buonguerrieri

Sulla questione interviene anche la parlamentare di Fratelli d'Italia, Alice Buonguerrieri: “Non mi stupisce il nervosismo di Corsini e di tutta la sinistra. Ddover attendere il Governo Meloni per vedere diventare realtà un provvedimento importante per lo sviluppo del territorio come la Zls in Romagna deve essere frustrante. Eppure la sinistra non finisce mai di stupirci: arrivare a tentare di sconfessare la realtà e cercare di zittire il giusto plauso che si leva anche da mondi non certamente di destra credo sia un nuovo, spiacevole record. E dimostra quanto questa sinistra sia interessata solo alla campagna elettorale e non al reale sviluppo del territorio che ha amministrato - male - per oltre mezzo secolo. Prosegua pure il Pd a manifestare la propria insofferenza per chi lavora e ottiene risultati: il Governo Meloni, grazie all’impegno del ministro Fitto e del viceministro Bignami, prosegue nel suo impegno per lo sviluppo di tutta la Romagna. Sì, perché le ricadute positive non si limiteranno a Ravenna ma investiranno tutto il territorio. Quando parliamo di retroporto ravennate, infatti, ci si riferisce, ad esempio, alla piattaforma logistica di Forlì, allo scalo merci ferroviario di Villa Selva, un impianto strategico per la movimentazione delle merci in tutto il Paese con collegamenti ferroviari bisettimanali verso Puglia e Sicilia o l'interporto di Cesena. Più lavoro, più qualità del servizio, più opportunità di crescita per il nostro territorio. Questi sono i fatti, il resto è solo il gracchiare con cui la sinistra spera di sminuire il lavoro del Governo”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona Logistica Semplificata, l'assessora Casara: "Opportunità per le nostre imprese e l'attrattività del territorio"

ForlìToday è in caricamento