Meteo

Disgelo in vista sulle vette: la Romagna sarà investita da miti raffiche di vento, scatta l'allerta

Una profonda depressione in discesa dal Nord Europa e che investirà l'Europa centro-occidentale richiamerà sulla Romagna correnti dai quadranti meridionali

Appennino romagnolo a tinte invernali. Ma presto la neve caduta mercoledì abdicherà per effetto dei venti miti da sud. Una profonda depressione in discesa dal Nord Europa e che investirà l'Europa centro-occidentale richiamerà sulla Romagna correnti dai quadranti meridionali. La Protezione Civile ha diramato per venerdì un'allerta vento "arancione" per l'entroterra e "gialla" per la fascia pianeggiante. Si legge nell'avviso: "Un intenso flusso di correnti meridionali interesserà la nostra regione determinando condizioni di tempo perturbato. Sono previste precipitazioni diffuse e persistenti più intense lungo tutti i crinali appenninici, dove potranno assumere carattere di rovescio o temporale. È prevista una ventilazione intensa meridionale in particolare sui crinali appenninici (burrasca forte) e fascia pedemontana (burrasca moderata) e sul settore costiero, in particolare la zona settentrionale (burrasca moderata da sud-est). Il mare sarà mosso al mattino con moto ondoso in aumento fino ad agitato nella parte settentrionale della costa". La tendenza per le successive 48 ore è per una stazionarietà dei fenomeni.

Venerdì il cielo sarà nuvoloso, con precipitazioni dalla seconda metà della giornata a carattere di rovescio lungo i settori appenninici, mentre deboli e a tratti in pianura. Le temperature sono attese in aumento, specie nei valori massimi che oscilleranno tra 10 e 12°C. I venti soffieranno moderati orientali con rinforzi da sud-est sul settore costiero e sul mare; forti da sud-ovest sui rilievi. Il mare è atteso da mosso a molto mosso fino ad agitato dal pomeriggio. Seguirà un sabato bagnato, con precipitazioni deboli-moderate più intense sui rilievi. Le temperature subiranno un ulteriore aumento, con punte massime che potranno superare i 15°C. I venti si attendono forti meridionali sui rilievi, deboli moderati orientali in pianura con rinforzi da sud-est sul settore costiero e sul mare, che si presenterà molto mosso o agitato. Non andrà meglio nei giorni a seguire. Informa l'Arpae: "La presenza di una ampia area depressionaria sul bacino del Mediterraneo manterrà condizioni di tempo instabile per tutto il periodo considerato. Sulla nostra regione avremo condizioni di tempo prevalentemente nuvoloso con precipitazioni diffuse e quota neve che si manterrà sopra i 1000 metri. Temperature stazionarie con minime sui 2/3 gradi e massime sui 6/7 gradi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disgelo in vista sulle vette: la Romagna sarà investita da miti raffiche di vento, scatta l'allerta

ForlìToday è in caricamento