Mercoledì, 17 Luglio 2024
Politica

Parlamento, Rosaria Tassinari nuovo membro della commissione bicamerale per l'infanzia e l'adolescenza

La deputata è stata chiamata dal presidente della Camera a far parte della Commissione bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza

La deputata di Forza Italia Rosaria Tassinari è stata chiamata dal presidente della Camera a far parte della Commissione bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza, insieme ad altri 19 deputati e 20 senatori. Mercoledì 19 luglio, alle ore 8.30 presso la sede di Palazzo San Macuto a Roma, la Commissione è stata convocata per procedere alla sua costituzione. Istituita per la prima volta con legge 23 dicembre 1997 n. 451, nel corso della XIII legislatura, la Commissione ha compiti di indirizzo e di controllo sulla concreta attuazione sia degli accordi internazionali sia della legislazione interna, relativi ai diritti ed allo sviluppo dei soggetti in età evolutiva (bambini e adolescenti). Tali funzioni sono esercitate chiedendo informazioni, dati e documenti sui risultati delle attività svolte da pubbliche amministrazioni e da organismi che si occupano di questioni relative all' infanzia e all'adolescenza. La legge prevede che la Commissione riferisca annualmente alle Camere sui risultati della propria attività, formulando osservazioni e proposte sulla vigente legislazione, sui suoi effetti e limiti, nonché proponendo eventuali adeguamenti, in particolare per assicurarne la rispondenza alla normativa dell'Unione europea e in riferimento ai diritti previsti dalla Convenzione sui diritti del fanciullo, fatta a New York il 20 novembre 1989 e resa esecutiva con legge 27 maggio 1991, n. 176. Nel 2009 è stata estesa anche all’adolescenza.

Spiega l’onorevole Tassinari: “La Commissione acquisisce dati, favorisce lo scambio di informazioni e promuove le opportune sinergie con gli organismi e gli istituti per la promozione e la tutela dell'infanzia e dell'adolescenza operanti in Italia e all'estero e con le associazioni, le organizzazioni non governative e tutti gli altri soggetti operanti nell'ambito della tutela e della promozione dei diritti di minori, nonché dell'affido e dell'adozione”.La Commissione esprime un parere obbligatorio sul Piano di azione e di interventi per la tutela dei diritti e dello sviluppo dei soggetti in età evolutiva che il Governo deve adottare ogni due anni e che costituisce il documento programmatico che traduce in obbiettivi e in azioni concrete gli impegni assunti relativamente ai diversi articoli della Convenzione di New York. “In questo contesto nazionale, europeo e internazionale, il lavoro della Commissione è molto impegnativo e importante per la difesa dei diritti dei bambini e degli adolescenti, in un’ epoca come quella attuale, dove spesso sono considerati solo dal punto di vista sociologico e non come persone umane, all’interno della famiglia e della società”. Oltre a questa commissione bicamerale, la deputata Tassinari fa già parte anche di due Commissioni parlamentari della Camera: cultura, scienza e istruzione, e lavoro pubblico e privato, nonché del Comitato di vigilanza sulla documentazione della Camera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parlamento, Rosaria Tassinari nuovo membro della commissione bicamerale per l'infanzia e l'adolescenza
ForlìToday è in caricamento