rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
social Forlimpopoli

Chef e produttori in campo per valorizzare le eccellenze del territorio: al via un nuovo calendario di eventi

C'è Tramonto DiVino, il road show del gusto dell’Emilia-Romagna che da oltre un quindicennio promuove i prodotti enogastronomici DOP ed IGP regionali con i vini selezionati da AIS Emilia e Romagna e che ha visto nelle ultime edizioni la partecipazione degli “chef stellati” di CheftoChef con le loro interpretazioni originali e tradizionali rivisitate e in chiave moderna.

Nel corso del 2024, CheftoChef Emilia-Romagna cuochi sarà al centro di numerose attività, alcune delle quali già pianificate e altre che si aggiungeranno nel corso dell'anno, che comprenderanno eventi nazionali e trasferte internazionali, oltre a progetti di divulgazione e formazione. "Stiamo lavorando su numerose nuove iniziative, che riguardano, tra gli altri, l’alta via dei nostri Appennini e su temi specifici di valorizzazione dei cibi e dei vini dell’Emilia-Romagna – spiega il presidente di CheftoChef, Massimiliano “Max” Poggi -. Dal 2008 CheftoChef è attiva nell’ambito della promozione culturale, aprendosi a filiere che ruotano inevitabilmente attorno alla nostra “cucina d’autore”, perseguendo l’obiettivo di far crescere il sistema gastronomico regionale per renderlo sempre più protagonista anche a livello internazionale. Un’associazione che mette sullo stesso piano cuochi e produttori, gastronomi e comunicatori per stimolare uno scambio imperniato sulla centralità della nostra cultura regionale".

I soci di CheftoChef di Forlì-Cesena

Tra gli chef: Omar Casali del Ristorante Maré di Cesenatico, Giorgio Clementi dell’Osteria dei Frati di Roncofreddo, Alberto Faccani del Ristorante Magnolia di Longiano, Gianluca Gorini dell’omonimo ristorante di San Piero In Bagno, Davide Grumbianin del Ristorante Benso di Forlì (nuovo socio), Ivan Milani DI Villa Monty Banks di Cesena, Paolo Teverini dell’omonimo ristorante di Bagno di Romagna.Tra i soci produttori: Ecopesce di Cesenatico, Villa Venti Vini di Roncofreddo, Noelia Ricci Vini di Predappio, Villa Papiano di Modigliana (nuovo socio).Tra i gourmet: Carla Brigliadori di Savignano sul Rubicone, Susy Patrito Silva di Forlimpopoli e Massimo Suozzi di Cesena.

 Le iniziative

Tra le iniziative, ancora in definizione, spiccano sul territorio provinciale, partendo da Cesenatico, sul porto canale disegnato da Leonardo da Vinci, gli appuntamenti del “Festival Del Mare”, eventi di promozione delle marinerie e dei prodotti ittici. Molte le occasioni, ospitate in particolare da alcune delle 12 città della gastronomia CheftoChef, incentrate sulle singole realtà ma sempre a vocazione regionale. Selvatico di pregio (pesce, selvaggina, erbe) rientra in una progettazione di iniziative a medio-lungo termine sulle tipicità dei prodotti locali. E così, oltre al selvatico, saranno protagonisti: le quattro liliacee dell’Emilia Romagna (Aglio di Voghiera, Scalogno di Romagna, Cipolla Borettana e Cipolla di Medicina) anche per l’innovazione di prodotto (i neri fermentati); i suini autoctoni (partendo dalla Mora Romagnola e dal Nero di Parma) per “prenotare” come regione la leadership nazionale di questo settore di qualità.

DiPortoinPorto, gastronomie di confine fra terra e mare è invece un congresso itinerante per la conoscenza e un utilizzo consapevole del pesce dell’Alto Adriatico, con istituzioni, chef, ricercatori, formatori, comunicatori e pescatori, artigiani, trasformatori, distributori. Di ParcoinParco, La via dell’Alto Appennino attraversa sul crinale tutti i 7 parchi da Pennabilli (RN), fino a Piacenza: un Appennino in cui il rapporto fra parchi e densità urbana deve integrarsi e che rappresenta un’ulteriore possibilità di sviluppo nel rispetto della sostenibilità e della biodiversità. C'è poi Tramonto DiVino, il road show del gusto dell’Emilia-Romagna che da oltre un quindicennio promuove i prodotti enogastronomici DOP ed IGP regionali con i vini selezionati da AIS Emilia e Romagna e che ha visto nelle ultime edizioni la partecipazione degli “chef stellati” di CheftoChef con le loro interpretazioni originali e tradizionali rivisitate e in chiave moderna.

CheftoChef emiliaromagnacuochi, è l’associazione che riunisce i più rinomati cuochi e patron, i migliori produttori e fornitori di prodotti agroalimentari e i gourmets di riferimento dell’Emilia-Romagna. Presidente è Massimiliano “Max” Poggi, vice Presidente Massimo Bottura e Isa Mazzocchi. Presidenti Onorari sono Igles Corelli e Massimo Spigaroli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chef e produttori in campo per valorizzare le eccellenze del territorio: al via un nuovo calendario di eventi

ForlìToday è in caricamento